È stato ufficialmente assegnato alla S.s.d. Sambenedettese 1923 il titolo sportivo della città. Manolo Bucci è il nuovo presidente rossoblù e sua moglie Antonella Pennacchi è l’attuale amministratore unico. Ci sarà spazio per tre imprenditori della cordata locale che avranno un ruolo consultivo e il diritto di inserire un proprio rappresentante nel Settore Giovanile. L’amministrazione comunale, per motivi burocratici, ha dovuto concedere in affitto e non in gestione lo stadio alla S.s.d. Sambenedettese 1923. Manolo Bucci è già al lavoro: "La Pec da parte del Comune mi è arrivata nel primo pomeriggio. Noi siamo già al lavoro per preparare la...

È stato ufficialmente assegnato alla S.s.d. Sambenedettese 1923 il titolo sportivo della città. Manolo Bucci è il nuovo presidente rossoblù e sua moglie Antonella Pennacchi è l’attuale amministratore unico. Ci sarà spazio per tre imprenditori della cordata locale che avranno un ruolo consultivo e il diritto di inserire un proprio rappresentante nel Settore Giovanile. L’amministrazione comunale, per motivi burocratici, ha dovuto concedere in affitto e non in gestione lo stadio alla S.s.d. Sambenedettese 1923. Manolo Bucci è già al lavoro: "La Pec da parte del Comune mi è arrivata nel primo pomeriggio. Noi siamo già al lavoro per preparare la documentazione da presentare alla Figc entro martedì 24 agosto alle 12. Oggi è come una nave piena di buchi in mezzo all’acqua, siamo pieni di cose da fare, purtroppo i tempi sono quelli che sono ed è tutto da costruire bene e in poco tempo". C’è la possibilità di chiedere un posticipo per l’inizio del campionato. "Possiamo chiedere lo spostamento di quattordici giorni per il campionato. Ora ci stiamo adoperando per altre cose e poi ci muoveremo per tutto il resto una volta completata l’iscrizione. Contemporaneamente stiamo scegliendo le figure necessarie per partire con l’organigramma e di pari passo si sceglierà lo staff tecnico e si inizierà con il mercato. Dobbiamo muoverci anche a livello strutturale, abbamo in affitto e non in concessione lo stadio. Ora facciamo una cosa alla volta, perché con i tempi stretti non si può fare un giorno una cosa e il giorno dopo un’altra". La società sta già preparando la documentazione da presentare per l’iscrizione in sovrannumero in serie D e nello specifico il verbale della commissione del Comune, la lettera del sindaco Pasqualino Piunti nella quale viene spiegata la scelta, la solidità economica, il programma quadriennale, la rappresentanza locale nel nuovo club e la domanda di affiliazione, insieme ad un assegno circolare di trecentocinquata mila euro a fondo perduto più cinquantantaduemila euro per l’iscrizione. Si passerà poi a costruire l’organigramma societario, lo staff tecnico e la rosa per la stagione 20212022. Federico Angiulli, colonna portante della squadra, è in città in attesa degli sviluppi, e ha esternato il suo desiderio di rimanere alla Sambenedettese anche in serie D. Il destino vuole che Bucci conosca molto bene Angiulli, è infatti con lui che ha firmato il primo contratto da professionista nel 2010 al Pergocrema, e questo giocherà sicuramente a favore del centrocampista milanese, oltre al fatto che la tifoseria lo ama per il suo attaccamento ai colori, alla maglia e alla città stessa. Intanto l’altra società in gara, la U.S Sambenedettese 1923 Ssd, formata dagli imprenditori locali, "augura le migliori fortune" ai neoproprietari per "un percorso di stabilità e di successi". Al tempo stesso, invece, il sodalizio di Renzi, che ha avanzato ricorso al Consiglio di Stato contro l’esclusione dalla C nel quale si chiede in subordine l’immissione in serie D, ha inviato una pec di diffida al Comune e alla Figc a portare avanti l’operazione di assegnazione del titolo sportivo della Sambenedettese al nuovo club. Piunti ha informato che risponderà alla Pec spiegando che è stato fatto regolarmente ciò che ha chiesto la Figc.

Lara Facchini