La Bonfiglioli acquisisce la Samp: "Pronti a investire sull’elettronica"

Entro il 2027 nel sito verranno trasferiti trecento lavoratori della Selcom, entrata nel Gruppo l’anno scorso "I nostri obiettivi sono di continuare a espanderci sul territorio e puntare su componenti strategiche".

La Bonfiglioli acquisisce la Samp: "Pronti a investire sull’elettronica"

Entro il 2027 nel sito verranno trasferiti trecento lavoratori della Selcom, entrata nel Gruppo l’anno scorso "I nostri obiettivi sono di continuare a espanderci sul territorio e puntare su componenti strategiche".

La Bonfiglioli rileva lo stabilimento dell’ex gruppo Samp di Bentivoglio. Entro il 2027, sul sito di 20mila metri quadrati si trasferiranno i lavoratori di tre divisioni della Selcom, una delle realtà metalmeccaniche maggiori del territorio . La Selcom, entrata nel Gruppo Bonfiglioli lo scorso anno, progetta, produce e vende schede elettroniche e conta su quattro stabilimenti produttivi in Italia e due a Shanghai, per un totale di 750 dipendenti di cui 305 nei tre siti bolognesi (due a Castel Maggiore e uno a Cadriano) che verranno quindi concentrati a Bentivoglio. L’operazione è stata resa nota alle rsu aziendali ieri mattina. Selcom è stata acquistata da Bonfiglioli nel 2023, dopo anni di ripresa seguiti a una pesante crisi che nel 2016 ne aveva messo a rischio la sopravvivenza: a rilanciare l’azienda, dopo averla rilevata all’asta nel 2017, erano stati i fondi Avenue Capital Group ed Europa Investimenti Spa.

"Da parte di Bonfiglioli- si legge nella nota- c’è voglia di continuare a investire nel territorio, in Italia e su componenti strategiche per il nostro gruppo"

"Anche questa svolta è frutto della lotta che i lavoratori Selcom hanno fatto nel 2016: hanno salvaguardato l’azienda, e ora l’occupazione sta recuperando i livelli pre crisi. Questo è un passo ulteriore", commenta Marco Colli della Fiom.

Il futuro trasloco della Selcom negli spazi che furono del gruppo Samp, tuttavia, pone un tema da affrontare. Nel sito, però, sono presenti tuttora due ex divisioni, Samp e Samputensili, che occupano 180 dipendenti e dal 2027 potrebbero dover trovare un’altra ubicazione: "Bisognerà aprire un discorso per capire dove si sposteranno, vogliamo che restino nel territorio bolognese", spiega Colli.

Ed è proprio Samp srl a specificare: "Il trasferimento di proprietà non comporta alcuna modifica alla consueta attività produttiva di Samp, che prosegue anche quest’anno nel suo trend di crescita del fatturato, degli ordinativi e dei dipendenti. Samp vuole proseguire, anche nel lungo termine, la sua permanenza nell’attuale sede di via Saliceto restando in essere il precedente contratto di locazione. Resta quindi ferma la volontà di Samp di continuare in futuro ad operare nel territorio, mantenendo così salde le radici aziendali".

z. p.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro