La prima giornata del campionato

Bologna 24 luglio 2018 -  La Federazione Italiana Pallacanestro ha ufficializzato i calendari di serie A2 e B maschile e di A2 femminile, che prenderanno il via ad ottobre. Inizio subito a spron battuto per le formazione bolognesi con un mese di ottobre già molto molto importante.

Dopo l'antipasto della Supercoppa, la Fortitudo di Martino inizia il suo cammino in campionato il 7 ottobre a Verona, subito contro la temibile Scaligera.
L'esordio al PalaDozza è invece in programma per la settimana successiva, il 14 ottobre. Un inizio di ferro per Mancinelli e compagni che poi sono attesi dalle due sfide più importanti della stagione a Treviso contro la De Longhi il 21 e in casa contro Udine il 24. Il primo, decisivo mese si chiuderà poi il 28 ottobre a Jesi.

Il derby contro Cento è invece in programma il 9 dicembre. Nel periodo natalizio il 23 dicembre la Effe ospita Forlì, mentre il 30 affronta Cagliari. Ultima sfida del girone di andata il 6 gennaio a Roseto, prima di iniziare la lunga cavalcata del girone di ritorno, con un unica sosta a inizio marzo e chiusura della stagione regolare, quest'anno quanto mai importante visto che regala un posto diretto in A1, il 20 aprile.
Sempre in A2, Cento farà il suo esordio in A2 al PalaSavena contro la Bakery Piacenza il 7 ottobre, per poi giocare il 14 il derby contro Ferrara in casa degli estensi, ospitare Roseto il 21 e andare a Ravenna il 24.
In B maschile invece i New Flying Balls Ozzano esordiranno sempre il 7 ottobre a Crema. La prima casalinga è in programma invece il 13 ottobre nel derby contro Lugo.

A seguire i ragazzi di Grandi sono attesi dalla trasferta di Padova il 21 e di Orizinuovi il 25, e dalla sfida interna contro Cremona il 27. Il 9 dicembre è invece in programma il derby contro Faenza, al PalaCattini, a cui farà seguito quello casalingo con Brm Reggio Emilia del 15 e poi quello del 29 dicembre con Cesena che chiude l'anno solare. Il girone di andata si chiuderà invece nel primo turno del 2019, il 6 gennaio in trasferta con San Vendemiano.
Il girone di ritorno prenderà il via il 12 gennaio, contro Crema in casa, per chiudersi poi sempre in casa contro appunto San Vendemiano il 20 aprile. Ufficializzato infine anche il calendario di serie A2 femminile.


Sarà un inizio durissimo per il Progresso Mattriplast che si trova all'inizio subito le squadre più forti del campionato. La formazione di Giroldi esordisce il 29 settembre a San Giovanni Valdarno per poi sfidare la settimana successiva, il 6 ottobre, la Spezzina, all'esordio casalingo. Dall'Aglio e compagne sono poi attese da altre due trasferte delicate, quelle con Civitanova Marche e Orvieto, prima di tornare a giocare in casa solo il 27 ottobre contro l'Elite Roma. Il derby con Faenza è in programma il 17 novembre, mentre l'ultima sfida dell'anno solare sarà a Palermo, in casa del Verga, il 22 dicembre. Il 5 gennaio, la prima sfida del 2019, coincide con il derby contro la Libertas Forlì, mentre il girone di andata si chiuderà il 12 gennaio a Cagliari.
Inizio del girone di ritorno dal 19 gennaio, in casa contro Valdarno e poi avanti (solo con una sosta il 23 marzo) fino al 27 aprile ultimo turno di campionato.

Clicca qui per vedere il calendario completo.


“Pur sapendo che si tratta di un momento sempre atteso e suggestivo - spiega il tecnico Antimo Martino della Fortitudo - è mia abitudine dare un'importanza complessivamente relativa all'uscita del calendario, nel senso che la durezza dei singoli impegni andrà poi valutata settimana per settimana, in base sì al nome dell'avversaria di turno che si andrà ad affrontare ma anche al periodo in cui ce la si troverà di fronte. Conteranno soprattutto lo stato di forma del momento, le eventuali assenze e le motivazioni, da una parte e dall'altra. Elementi che non si possono, naturalmente, valutare oggi”.


Martino però sottolinea la durezza e l'importanza di campionato della sua Fortitudo: “Non posso, però, fare a meno di sottolineare come il nostro inizio di campionato sarà davvero impegnativo. Affrontare Verona, Treviso e Udine nel primo mese di stagione (con due di queste partite da giocare in trasferta), oltre alle insidie di un derby come quello contro Imola, non potrà che costringerci a farci trovare pronti dall'inizio”. 
Il coach della Effe cerca però anche il lato positivo: “E' anche vero, allo stesso tempo, che misurarsi fin dai primi impegni che metteranno in palio punti pesanti per la classifica con squadre che saranno tra le favorite per la promozione, ci porterà a dover accelerare la reciproca conoscenza dei ragazzi che fanno parte di questo gruppo. In tal senso, ritengo possa essere molto proficuo per noi misurarci contro avversarie importanti anche nel corso della Supercoppa. Saremo a soli sette giorni dal via e già quel primo test ufficiale di stagione potrà fornirci i primi, indicativi responsi''.