Granchio blu, da Regione e Governo i finanziamenti per sostenere le imprese danneggiate

Il Ministero dell’Agricoltura e della Sovranità alimentare ha esteso il Fondo di solidarietà nazionale a coloro che hanno subito danni. La Regione Emilia-Romagna ha, invece, elargito un ulteriore milione di euro ai pescatori per incentivare le attività di raccolta dell’animale

Bologna, 22 febbraio 2024 - Il Governo e la Regione Emilia-Romagna sosterranno le imprese danneggiate dal granchio blu. In che modo? Attraverso l'estensione alle stesse del Fondo di solidarietà nazionale (Fsn), l'incentivo che ha l'obiettivo di promuovere interventi di prevenzione per fronteggiare non solo i danni subiti da aziende agricole, ma anche quelli causati da calamità naturali o eventi eccezionali. Dalla Regione anche un milione di euro per i pescatori che raccolgono il granchio blu a 1,5 euro al chilo.

Il Ministero dell'Agricoltura e della Sovranità Alimentare e Regione Emilia-Romagna hanno rilasciato fondi per sostenere imprese danneggiate dal granchio blu
Il Ministero dell'Agricoltura e della Sovranità Alimentare e Regione Emilia-Romagna hanno rilasciato fondi per sostenere imprese danneggiate dal granchio blu

Il provvedimento

"Siamo contenti delle nuove disposizioni del Ministero dell’Agricoltura e della Sovranità alimentare - dichiara Alessio Mammi, assessore regionale all'Agricoltura, Caccia e Pesca - che estendono agli acquacoltori colpiti dai danni provocati dal granchio blu l’accesso ai fondi di indennizzo previsti dal decreto legislativo 102/2004 e l’avvio delle procedure per l’attivazione del Fondo di solidarietà nazionale. Noi siamo già pronti a procedere con le delimitazioni delle aree per il conteggio dei danni, non appena il Ministero metterà a disposizione i decreti attuativi che illustrano le modalità di raccolta”.

Mammi ha commentato con queste parole le disposizioni comunicate dal Ministero a Emilia Romagna e Veneto. Il provvedimento comprende una modifica della legge 102/2004, attraverso la nuova legge 213/2023, che ha l'obiettivo di contribuire a fronteggiare i danni causati dal granchio blu a produzioni di pesca e acquacoltura.

Regione Emilia-Romagna parteciperà a sua volta con un finanziamento importante. “In attesa dei necessari decreti attuativi - conclude Mammi - abbiamo messo a disposizione delle imprese un milione di euro ulteriore per il 2024, per indennizzare i pescatori che raccolgono il granchio blu a 1,5 euro. Continua anche così il nostro impegno al fianco degli imprenditori e dei lavoratori di un comparto strategico per la nostra economia”.