Quotidiano Nazionale logo
20 apr 2022

Copparese-Vadese, domenica uno spareggio Per i rossoblù 2 risultati

Fino a un mese fa aveva un piede nella categoria inferiore, ma nella fase più delicata la Copparese ha trovato compattezza e concretezza in zona gol. Un rendimento che potrebbe spalancare le porte all’ultima fermata del treno salvezza: i playout, una chance che sembrava insperata. Profuma d’impresa il pareggio che i rossoblù hanno acciuffato sul sintetico di Granarolo, a casa di Davide Marchini. Esulta il direttore sportivo Massimiliano Rizzati: "Contro la squadra più in forma del girone abbiamo raccolto il terzo rsultato utile consecutivo. Nelle ultime tre giornate in sequenza abbiamo vinto 5-0 sulla Vignolese, pareggiato 1-1 con il Castelvetro dell’ex portiere della Lazio Ballotta e nell’ultimo turno a Granarolo. E’ un grande risultato: da quando Marchini è arrivato alla guida del Granamica la sua squadra in casa aveva sempre vinto". Il pareggio interno e la vittoria del Castenaso ha chiuso ogni possibilità di play off. "Sono diventati irraggiungibili. Non si dica che erano demotivati, solo che sulla loro strada hanno trovato una squadra più affamata e determinata". La Copparese è penultima in classifica ma all’interno della griglia play out, nell’ultimo posto utile. La regola prevede che lo spareggio play out sia possibile in presenza di un distacco pari o superiore a 7 punti dalla meglio qualificata dei play out. Attualmente è la Vadese, che sarà proprio l’avversaria di domenica prossima, al "Preziosa" di Copparo, la classica partita da dentro o fuori. "Sapevamo che era vitale fare punti col Granamica e che poi ci saremmo giocato tutto all’ultima giornata nello scontro diretto – riprende Rizzati – Abbiamo due risultati a disposizione su tre, ma sappiamo anche che giocare solo per il pareggio sarebbe un azzardo". All’andata la Copparese si impose a Vado per 1-0, la prima vittoria dei rossoblù dall’avvento di Ruggero Ricci. Con un risultato positivo la Copparese si giocherebbe la sfida play out proprio con la Vadese. Sorpresa a Masi Torello, dove i tricolori hanno perso con la Vignolese dei tanti stranieri giovanissimi, che era stata strapazzata dalla Copparese. "Il gol subìto a freddo ci ha penalizzato – è l’analisi del presidente Claudio Ferioli – unita all’inesperienza e all’infortunio di Gessoni, il nostro metronomo, ma ci abbiamo anche messo del nostro. Ad ogni modo niente drammi, il campionato finora è ampiamente al di sopra delle aspettative". Sconfitta di misura a domicilio pure per il Sant’Agostino, ma contro una big, il Castenaso.

Franco Vanini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?