Quotidiano Nazionale logo
22 apr 2022

Il Brescia recupera Moreo, ma non dal primo minuto

Potrebbe toccare a Bajic in coppia con Ayè, oppure a Tramoni, mentre Palacio è ancora indisponibile

In casa Brescia c’era molta apprensione per le condizioni dell’attaccante, miglior realizzatore delle rondinelle con nove reti
In casa Brescia c’era molta apprensione per le condizioni dell’attaccante, miglior realizzatore delle rondinelle con nove reti
In casa Brescia c’era molta apprensione per le condizioni dell’attaccante, miglior realizzatore delle rondinelle con nove reti

Nel corso del primo tempo dello scontro diretto col Monza disputato lunedì scorso, bomber Moreo ha lasciato il campo dopo aver accusato un problema al polpaccio. In casa Brescia c’era molta apprensione per le condizioni dell’attaccante, miglior realizzatore delle rondinelle con nove reti. Ebbene, gli esami strumentali hanno escluso lesioni, quindi Moreo è già tornato ad allenarsi – seppur a parte – con l’obiettivo di mettersi a disposizione di mister Corini per la gara con la Spal. Questo non significa che lunedì prossimo Moreo scenderà sicuramente in campo dal primo minuto, anche perché l’allenatore non ha alcuna intenzione di gettarlo nella mischia in condizioni precarie. Il percorso di recupero della punta quindi verrà monitorato quotidianamente, con mister Corini che studia le possibili alternative.

Potrebbe toccare a Bajic in coppia con Ayè, oppure a Tramoni, mentre Palacio è ancora indisponibile.

L’ex allenatore del Lecce, subentrato a Pippo Inzaghi, schiera un 4-3-1-2 analogo a quello di Venturato, col polacco Jagiello che si candida ad una maglia da titolare dietro le punte. Il Brescia è sesto in classifica, ma sogna ancora la promozione diretta. Le rondinelle sono infatti a -3 dal Lecce che occupa la seconda posizione, e con un calendario che prevede partite contro Spal, Cittadella e Reggina contano di conquistare nove punti e sbaragliare la concorrenza sul filo di lana.

ARBITRO. Per dirigere la gara del Rigamonti è stato designato Antonio Rapuano della sezione di Rimini. Il fischietto romagnolo sarà coadiuvato dagli assistenti Del Giovane e Nuzzi, dal quarto uomo Scarpa, e al Var da Di Paolo e Imperiale.

È la prima volta che Rapuano arbitrerà la Spal, mentre il direttore di gara di Rimini ha incrociato le rondinelle ben nove volte (due vittorie, cinque pareggi e due sconfitte).

s.m.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?