Quotidiano Nazionale logo
15 apr 2022

Delusione Zaytsev, Simon è il migliore

Lucarelli 5,5: premiato prima della sfida come atleta votato Mvp della stagione da parte dei tifosi, l’ex non sarà un fattore del primo atto. Conclude con 9 punti, il 53% in attacco (migliore dei martelli biancorossi) ma in ricezione è meno preciso del solito.

Zaytsev 5: nel secondo set fa un tuffo che per poco non lo porta addosso a capitan Juantorena in panchina... I numeri non sarebbero male, è top scorer di squadra con 15 punti e il 50% offensivo ma sbaglia attacchi cruciali, 4 in tutto e si becca altrettanti muri, troppi. Compreso l’ultimo che fa partire la festa dei non pochi supporters ospiti scesi a Civitanova.

Simon 7: trascinatore nella serie del 2021, il gigante è nettamente il migliore della Lube. Realizza 13 punti con 810 dal campo, sforna 2 muri e al servizio butta giù 3 ace sugli 8 totali. E’ lui a dare il break che poteva significare 1-1, è lui che riporta in vita il team nel terzo, però non basta.

De Cecco 6: non tra i responsabili del ko. Dal secondo parziale non ha più riferimenti o quasi, specie tra i martelli che calano vistosamente.

Anzani 4,5: male il centrale e i numeri in questo caso sono impietosi. Appena 3 punti con 18 dal campo e un muro.

Yant 5: complicato giudicarlo e non solo perchè è un 2001. Lo schiacciatore alterna cose magnifiche ad errori banali, non riuscendo a ripetere la prova stellare fatta in semifinale al Mondiale. In attacco c’è, 12 punti col 50%, al servizio pure (2 ace) ma gli errori in ricezione sono parecchi e soprattutto va in confusione nel momento più delicato.

Balaso 6: serata normale e senza colpe per il libero.

Kovar 5,5: gioca spezzoni dietro, in ricezione, quindi nel 2° set subentra a Yant quasi invocato dal pubblico. Eppure la mossa non paga, specie in attacco non passa mai.

Andrea Scoppa

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?