Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
6 lug 2022
6 lug 2022

"In un attimo ho detto sì alla Med Store"

Il neo palleggiatore. Kindgard sarà allenato. ancora da Gulinelli

6 lug 2022
Il diesse Riccardo Modica assieme al palleggiatore argentino Martin Kindgard
Il diesse Riccardo Modica assieme al palleggiatore argentino Martin Kindgard
Il diesse Riccardo Modica assieme al palleggiatore argentino Martin Kindgard
Il diesse Riccardo Modica assieme al palleggiatore argentino Martin Kindgard
Il diesse Riccardo Modica assieme al palleggiatore argentino Martin Kindgard
Il diesse Riccardo Modica assieme al palleggiatore argentino Martin Kindgard

"Gulinelli è un allenatore di grande esperienza, quando abbiamo parlato mi ha detto che a Macerata si stava costruendo una bella squadra, ho accettato subito la proposta". L’esperto palleggiatore Martin Kindgard ricorda come ha colto al volo la proposta della Med Store Tunit e di tornare ad essere allenato da Gulinelli. "Ci conoscevamo – spiega – dalla stagione passata insieme a Castellana Grotte, che poi io non ho concluso per motivi personali, ma ho sempre mantenuto un ottimo rapporto con il tecnico con il quale volevo tornare a lavorarci".

Il palleggiatore italoargentino, classe 1986, ha scelto di ripartire da Macerata dopo l’ultima stagione vissuta con l’Aurispa Libellula Lecce. Il pallavolista ha giocato in tutte le categorie della serie A: arrivato in Italia da giovanissimo, ha iniziato con il Brolo in Sicilia, dalla D alla B1, poi l’approdo in A2 con la maglia dell’Isernia e in A1 a Vibo Valentia. Ha girato l’Italia, c’è stata una breve parentesi argentina nella stagione 20162017, si è trasferito poi a Lagonegro in A2 quindi a Gioia del Colle. Dal campionato 20192020 è passato a Porto Viro dove la stagione successiva è stato protagonista della promozione dalla A3, mentre lo scorso ha giocato a Lecce, piazzandosi al quinto posto in campionato e fermandosi in semifinale playoff contro Grottazzolina.

La Med Store Tunit conferma la filosofia delle ultime stagioni in cui ha proposto una formazione che è un mix tra esperienza e gioventù. "Serve tutto, quindi giovani ed esperti, a una squadra perché possa stare in alto. Sarà fondamentale formare un gruppo compatto, capace di lavorare insieme durante la stagione. Abbiamo tutto per fare bene". Quest’anno il Banca Macerata Forum sarà il palazzetto di Kindgard. "Sono trascorsi 10 anni – ricorda – quando vi sono entrato per la prima volta, ero il secondo palleggiatore a Vibo Valentia ma in quella partita sono sceso in campo; poi ci sono tornato un paio di anni fa con Porto Viro. Mi è sempre piaciuto il Banca Macerata Forum e come tutti conosco Macerata per la grande tradizione nella pallavolo: ha una struttura solida, tanti anni di esperienza, un buon settore giovanile. Mi hanno avvisato che a Macerata però non potrò andare agli allenamenti in bicicletta. Vedremo, anche perché più mi dicono così e più mi viene voglia di provarci".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?