Vento, allerta meteo rossa in Emilia Romagna (Foto Ansa)
Vento, allerta meteo rossa in Emilia Romagna (Foto Ansa)

Bologna, 2 ottobre 2020 - Prosegue anche per domani, sabato 3 ottobre, l'allerta maltempo in Emilia-Romagna, con un codice rosso per vento sul crinale appenninico centro-orientale. Previsto tempo perturbato un pò ovunque, in particolare sul settore occidentale e in Appennino, con piogge diffuse, anche a carattere temporalesco di moderata-forte intensità. Arpae e Protezione civile prevedono un'attenuazione dal pomeriggio. Il vento potrà raggiungere gli 88 km/h. In altre zone della regione l' allerta è arancione per criticità idraulica e idrogeologica. Oltre all'allerta rossa, prosegue anche l'allerta gialla sulla costa per mareggiate

L'allerta di ieri 1 ottobre

Le previsioni meteo lo avevano preannunciato: il momentaneo rialzo delle temperature e il pallido sole che ha rifatto capolino negli ultimi due giorni non dovevano illuderci. Nel fine settimana, infatti, ci si attendeva l’imperversare di una nuova perturbazione atlantica, che avrebbe puntualmente guastato i piani per il weekend. La conferma definitiva è arrivata con il bollettino di allerta, emanato in mattinata dagli esperti meteo di Arpae (Agenzia regionale per la prevenzione, l’energia e l’ambiente), di concerto con la Protezione civile regionale. Un’allerta che, in alcune zone, sarà addirittura ‘rossa’ (livello di criticità massimo) e durerà dalla mezzanotte di oggi alla stessa ora di domani.

Per approfondire Previsioni meteo, tempesta alle porte - Scuole chiuse sull'Appennino modenese: ecco dove

«Nella giornata di domani, venerdì 2 ottobre, flussi in quota da sud-ovest umidi e instabili interesseranno la nostra regione», recita l’avviso pubblicato da Arpae. «Tali flussi causeranno un aumento della ventilazione, con precipitazioni a carattere convettivo e persistenti lungo i rilievi centro-occidentali e sulla pianura occidentale. La ventilazione si disporrà dai quadranti meridionali, divenendo forte lungo le macroaree montane dei rilievi appenninici, con venti di ricaduta sulle zone pedemontane del settore occidentale e sulle zone pianeggianti e collinari della Romagna».

Il livello di attenzione massimo si concentrerà, dunque, sulle zone più sferzate dalla ventilazione: l’allerta ‘rossa’ per vento interesserà, in particolare, le aree montuose romagnole (corrispondenti alle province di Rimini e Forlì-Cesena), la montagna emiliana orientale (corrispondente alla provincia di Bologna), quella centrale (corrispondente alle province di Modena, Reggio Emilia, Parma) e, infine, quella occidentale (province di Parma e Piacenza). Altrove l’allerta per vento resterà ‘arancione’ (fenomeni diffusi) o ‘gialla’ (fenomeni localizzati).

L’allerta per temporali, frane e piene di fiumi e corsi d’acqua minori sarà ‘arancione’ sul settore occidentale della regione (in particolare, sulle province di Parma e Piacenza), ‘gialla’ su quello orientale. Previsti fenomeni di criticità costiera nel Ferrarese, dove vigerà un’allerta di colore ‘giallo’ per mare molto mosso.

Le precipitazioni proseguiranno anche nella giornata di sabato 3 ottobre, per poi lasciare il posto al sereno già dal primo pomeriggio. Ma non è finita: dopo una breve parentesi di tempo relativamente tranquillo, la nuova settimana potrebbe aprirsi ancora all’insegna di un clima decisamente autunnale. Le intense correnti meridionali, associate a un vasto vortice depressionario ora presente sull'Europa, manterranno infatti una condizione di decisa instabilità. Sulla regione persisteranno impulsi di precipitazione, più intense sui rilievi emiliani, a carattere debole e irregolare sulle pianure. Le temperature, invece, non subiranno variazioni di rilievo, mantenendosi su valori compresi tra i 10-12 gradi della notte e i 20-21 gradi del giorno.

L'allerta meteo

Meteo Emilia Romagna, le previsioni

Che tempo farà nelle prossimeo ore: video