I fenicotteri rosa sequestrati
I fenicotteri rosa sequestrati

Modena, 26 luglio 2019 - Hanno alle spalle un passato travagliato: detenuti illegalmente da un allevatore di fauna selvatica modenese, liberati con un blitz della Polizia provinciale e portati nel Centro di fauna selvatica Il Pettirosso di Modena, che da anni si occupa di salvare e accudire gli animali. Ora, per venti fenicotteri rosa, è il momento di spiccare il volo verso una nuova vita. Sabato 27 luglio alle Saline di Cervia, dove è presente una colonia di alcune migliaia di questi splendidi esemplari, i fenicotteri modenesi saranno liberati dai volontari del Pettirosso guidati da Piero Milani: l'appuntamento è alle 10.45 per uno spettacolo unico nel suo genere, a cui  è possibile partecipare  (il luogo della liberazione si raggiungerà tramite le imbarcazioni del Parco delle Saline di Cervia, prenotando al numero 0544 973040). 

I fenicotteri provengono da un allevamento illegale scoperto nelle scorse settimane dalla Polizia provinciale di Modena. L'allevatore li deteneva senza essere in regola con la tenuta del registro degli animali ed è stato sanzionato. Gli animali sono poi stati portati nel centro il Pettirosso e accuditi dai volontari esperti.

"In Italia sono presenti diverse colonie di fenicotteri rosa stabili e nidificanti - spiega Milani - bisogna tenere gli occhi aperti perchè persone prive di scrupoli sono sempre in agguato dedite a facili guadagni: è una refurtiva delicata, il valore di un esemplare può arrivare anche a mille euro". Proprio per proteggere questo prezioso animale dai ladri i volontari del Pettirosso hanno inserito in ogni fenicottero un microchip, per poterli identificare. 

AGGIORNAMENTO Guarda il video della liberazione