ALESSANDRO TRONCONE
Cronaca

Modena, in attacco la scommessa è Alberti: "Ci fidiamo molto del suo potenziale"

Catellani ha presentato la nuova punta: "Viene da campionati minori, ma lo conosciamo bene: sappiamo cosa può dare"

Modena, in attacco la scommessa è Alberti: "Ci fidiamo molto del suo potenziale"

Modena, in attacco la scommessa è Alberti: "Ci fidiamo molto del suo potenziale"

Modena, 6 luglio 2024 – "Una scommessa ponderata". Così, Andrea Catellani ha presentato sulle pagine web canarine il nuovo attaccante del Modena, Thomas Alberti: "Nel senso che pur venendo da campionati minori, lo conosciamo bene e confidiamo molto nel suo potenziale. La storia ci insegna che – ha continuato il direttore sportivo – tanti attaccanti si sono imposti, nel calcio che conta, solo dopo diversi anni di gavetta. Crediamo che Thomas arrivi a Modena nel momento giusto per divenire un rinforzo importante per la nostra squadra". E allora eccolo qui, l’ex Fiorenzuola, al quale mancava solo il crisma dell’ufficialità. Per lui un contratto biennale, con opzione per il terzo. Il classe ‘98 arriva da una stagione con 10 reti nei piedi ma con una retrocessione amara da digerire. Ora, l’opportunità di misurarsi con la serie B: "Sono molto contento di questa sfida, devo ringraziare il direttore Catellani e Alessandro Consolati per questa opportunità – ha detto Alberti – quando ho saputo dell’interessamento ero super felice, ero con la mia ragazza e quasi non ci credevo. Ho accettato subito, avevo voglia di vivere immediatamente questa sfida. Non vedo l’ora di mettermi a disposizione di Bisoli, aspetto i tifosi a Fanano". Le caratteristiche sono quelle che, immaginiamo, piacciono e non poco ad un tecnico come quello gialloblù. Fisico, amante del sacrificio e con un buon fiuto del gol. Insomma, quasi potrebbe ricordare quel Odogwu che Bisoli ha saputo plasmare a Bolzano. Vedremo, naturalmente. C’è anche un’altra novità. A capo dello staff medico arriva il dottor Paolo Minafra, specialista in Medicina Sportiva e Radiologia, ex Palermo, Spal, Torino e Sassuolo. In neroverde, aveva assistito Francesco Acerbi nel 2014 quando al calciatore fu diagnostico il cancro. Con Minafra, Claudio Guicciardi (Medico Sociale), Massimiliano Pergreffi (Medico Sociale), Riccardo Levrini (Responsabile Fisioterapisti), Jacopo Bigliazzi (Fisioterapista), Mirco Cinci (Fisioterapista) e Francesco Benassi (Preparatore Atletico con delega al Recupero Infortuni).

Nel frattempo, si è chiusa la prima settimana di campagna abbonamenti con quota 1.527 tessere sottoscritte. La biglietteria del Braglia riaprirà lunedì. Intanto sono stati resi noti i calendari della Coppa Italia. Il Modena affronterà il Napoli al Maradoa il 10 agosto alle 21.15