Truffe, segnalazioni boom: "Web e telefonate trappola, diffidare dei super sconti"

Marzio Govoni, presidente di Federconsumatori: "Al nostro sportello sono arrivate in un anno 451 chiamate. La metà riguarda vendite a distanza" .

Truffe, segnalazioni boom: "Web e telefonate trappola, diffidare dei super sconti"

Marzio Govoni, presidente di Federconsumatori: "Al nostro sportello sono arrivate in un anno 451 chiamate. La metà riguarda vendite a distanza" .

Lo sportello ’Sos truffa’ ha raccolto, nel 2023, 451 segnalazioni. Per i cittadini infatti districarsi fra molteplici offerte non è facile, soprattutto in un periodo di crisi economica dove le insidie si moltiplicano. Il bilancio di un anno di attività dello sportello di Federconsumatori conferma che sono ancora in grande crescita le truffe telefoniche, gli abusi in rete, tra cui le microtruffe sui social. Quasi la metà delle chiamate (circa il 50%) è relativa a contestazioni su telefonate per le vendite a distanza di prodotti o servizi, operatori di telefonia, telefonate per contratti su luce, acqua e gas. In rilievo anche i contenziosi sanitari (4,2%), le contraffazioni dei prodotti venduti on line (circa il 7%), i furti Bancomat (3,4%) e non infrequenti, i cittadini che segnalano di essere stati spinti a continuare al gioco d’azzardo (5%). Da segnalare, in crescita, le truffe sentimentali (2,5%), situazioni in cui le persone che frequentano i social entrano in contatto con truffatori a cui elargiscono tempo, vita e denaro. Poche ma vivaci riguardano le segnalazioni sui prodotti alimentari (1,3%) per grammature diverse rispetto a quelle presenti sull’etichetta, prodotti avariati o provenienza non conforme. Le vendite porta a porta diminuiscono (6%) ma colpiscono principalmente la popolazione anziana più fragile. Lo sportello telefonico, con ’telefono verde’ (numero 800 631 316), offre utili informazioni per combattere questo tipo di criminalità.

"La crisi energetica dello scorso inverno – sottolinea il presidente di Federconsumatori Marzio Govoni – e l’ansia da megabollette, ha senz’altro facilitato il compito dei truffatori. Siamo di fronte a condizioni che segnalano la fragilità dei soggetti e che gestiamo grazie alla collaborazione di una psicoterapeuta". Una delle caratteristiche delle truffe telefoniche è che gran parte delle persone non le denuncia. "In aumento le truffe da parte di Social truffaldini per la vendita di abbigliamento e scarpe griffate contraffatte. Il caso di un ragazzo, ad esempio, che acquista on line scarpe di una nota marca super scontate, la cui identità si è rivelata assolutamente falsa con tanto di indirizzo contraffatto da cui poteva sembrare fosse partito il pacco", racconta Simona Baldaccini, responsabile dello sportello. In evidenza anche i tentativi di truffa attraverso Whatsapp, che consistono nel riferire che un proprio familiare ha dovuto cambiare numero di telefono ed è in difficoltà, da cui può partire la richiesta di bonifici verso il sedicente famigliare. "A volte è frustrante non poter intervenire perchè non si conosce l’identità della controparte. Bisogna stare molto attenti, non accettare proposte telefoniche che implichino una decisione immediata e rivolgersi a siti sicuri", sottolinea Cristina Loschi, vicepresidente Federconsumatori. In conclusione, in caso di furti di identità, di attivazione di servizi telefonici non richiesti, di improvvisi pagamenti su bollette di luce, acqua e gas, di acquisti di titoli bancari rilevatosi privi di valore, o altri tipi di rigiri criminali, Sos truffa non lascia da soli i cittadini modenesi.