Zocca, intitolata la piazza: "Omaggio a don Manni"

Ieri mattina la cerimonia davanti alla chiesa di Montecorone con le autorità . Scoperta la targa che ricorda il sacerdote, "guida spirituale della comunità".

Zocca, intitolata la piazza: "Omaggio a don Manni"

Zocca, intitolata la piazza: "Omaggio a don Manni"

Si è svolta ieri mattina la cerimonia di intitolazione della piazzetta antistante la chiesa di Montecorone di Zocca a don Anselmo Manni, canonico del Capitolo abbaziale di Nonantola, per decenni economo diocesano, parroco di Zocca Unità Pastorale, scomparso il 24 aprile 2018 all’età di 90 anni. Dopo la santa messa, concelebrata da don Martino, don Dionizy e don Andrea, è stata scoperta la targa che ricorda il sacerdote "guida spirituale per tutta la comunità zocchese e costante punto di riferimento". Presenti le nipoti di don Manni, Chiara e Federica, il comandante della stazione dei carabinieri di Zocca, maresciallo Antonio Marini, amministratori comunali e tanti fra parrocchiani cittadini del territorio. Federica Manni ha ringraziato per l’iniziativa sottolineando quanto questa comunità fosse stata importante per lo zio. Il sindaco Federico Ropa ha ricordato le opere realizzate da don Manni, fra le quali le ristrutturazioni nelle varie parrocchie, l’oratorio, precisando come fosse riuscito, con la sua ironia e empatia, a volte anche con il suo carattere molto diretto, però sincero, ad avvicinare tante persone che non frequentavano abitudinariamente la chiesa. L’assessore alla Cultura, Susanna Rossi Torri, si è detta soddisfatta di aver raggiunto l’obiettivo di intitolare la piazza a don Manni, nonostante non fossero trascorsi ancora dieci anni dalla scomparsa, "perché – ha detto – ritengo che don Manni sia stato una guida pastorale particolarmente importante per la nostra comunità e che fosse doveroso ricordarlo intitolandogli questa piazza a Montecorone, terra dove ha trascorso i suoi ultimi anni di vita". È stata anche letta, con tanta commozione, una poesia dedicata a don Manni.

Walter Bellisi