Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
23 mag 2022

Carpi, l’impresa playoff è servita

I biancorossi dilagano e battono 6 a 2 il Seravezza. Andrà in semifinale e incontrerà il Ravenna mercoledì

23 mag 2022
Festa negli spogliatoi del Carpi per il raggiungimento dei playoff
Festa negli spogliatoi del Carpi per il raggiungimento dei playoff
Festa negli spogliatoi del Carpi per il raggiungimento dei playoff
Festa negli spogliatoi del Carpi per il raggiungimento dei playoff
Festa negli spogliatoi del Carpi per il raggiungimento dei playoff
Festa negli spogliatoi del Carpi per il raggiungimento dei playoff

CARPI

6

SERAVEZZA

2

CARPI (4-3-3): Ferretti; Ghizzardi (30’st Tosi), Boccaccini, Aldrovandi, Montebugnoli; Lordkipanidze, Bolis (24’st Bottalico), Borgarello; Carrasco (13’st Villanova), Walker (1’st Raffini), Togola (24’st Bruno). A disp. Lusetti, Uni, Vigolo, Sivilla. All. Bagatti

SERAVEZZA (3-5-2): Calzetta; Cavalli (26’st Marchini), Maccabruni (16’st Maffei), Diana; Bedini (30’st Pezzani), Kouassi, Granaiola, Simonelli (1’st Magistrelli), Shehu; Fantini (20’st Rodriguez), Benedetti. A disp. S. Ratti, Lagomarsini, G. Ratti, Mancino. All. Landi.

Arbitro: Cardella di Torre del Greco

Reti: 15’ Bolis, 17’ Togola, 18’ Ghizzardi, 16’st Cavalli, 24’st Villanova, 28’st Raffini, 31’st Benedetti, 38’st Boccaccini

Note: spettatori 300 circa. Ammoniti Shehu. Angoli 7-3. Recupero 1’pt e 1’st.

Serviva una vittoria al "Cabassi" e un alleato nella gara a Budrio e il Carpi li ha trovati entrambi, compiendo l’impresa playoff. Il 6-2 sul Seravezza, abbinato all’1-5 del Mezzolara con la Tritium (comunque retrocessa), consegnano alla squadra di Bagatti i meritati spareggi, giusto premio per una squadra che dal ritorno del tecnico fiumalbino ha conquistato 31 punti in 16 gare. Aldrovandi e soci si sono così guadagnati la semifinale di mercoledì (alle 16 ma potrebbe slittare alle 18 o le 20,30) a Ravenna, coi romagnoli a cui basta un pari al 120’ per passare, sperando poi domenica 29 di giocare la finale contro la vincente di Lentigione-Correggese. Il Carpi del primo tempo è un vulcano e nemmeno l’immediato 1-0 del Mezzolara è una mazzata, perché la squadra di Bagatti macina occasioni (traversa di Walker) e in 3’ mette al sicuro la gara. Bolis apre i conti da 30 metri. Poi Walker serve il 2-0 a Togola. Altri 60 secondi per il tris da manuale: lancio di Bolis, Carrasco innesca il taglio "cieco" di Ghizzardi che buca Calzetta. L’inatteso ribaltone della Tritium, che va avanti 2-1 col Mezzolara, rimette il Carpi dentro ai playoff. Il 3-0 stuzzica l’appetito biancorosso, perché segnando 6 reti si potrebbe mettere dietro anche la Correggese, ferma sullo 0-0 col Forlì. E le occasioni fioccano. Walker si divora il 4-0, Togola calcia sul portiere da due metri. Raffini per l’acciaccato Walker a inizio ripresa non è l’unica sorpresa, perché arriva anche il 3-1 della Tritium. In campo è la sagra del gol: Cavalli accorcia da fuori (1-3), Villanova appena entrato con un mancino chirurgico e Raffini in tap in scrivono il 5-1, ancora Benedetti riporta sotto i toscani (2-5) ma Boccaccini con un mancino al volo d’alta scuola rifinisce tutto. Servirebbero altri 2 gol per scavalcare la Correggese. Ma l’impresa playoff è comunque servita.

Davide Setti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?