Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
27 giu 2022

Poker in Nazionale, Modena Volley sorride

Convocazione azzurra per Salsi, Rinaldi, Lusetti e Sala. Caso Leal: ecco cosa non torna nella ricostruzione dello schiacciatore

27 giu 2022
Lagumdzija, nuovo acquisto gialloblù
Lagumdzija, nuovo acquisto gialloblù
Lagumdzija, nuovo acquisto gialloblù
Lagumdzija, nuovo acquisto gialloblù
Lagumdzija, nuovo acquisto gialloblù
Lagumdzija, nuovo acquisto gialloblù

Mentre Modena Volley sta decidendo le strategie da adottare per tutelarsi nei confronti delle frasi scritte da Leal, in modo particolare contro lo staff medico, e Andrea Sartoretti sta correndo contro il tempo per chiudere il mercato con innesti, al centro e di banda soprattutto, della più alta qualità possibile, i gialloblù si godono alcune convocazioni in azzurro che fanno aprire il sorriso: parliamo di Nicola Salsi, Tommaso Rinaldi, Matteo Lusetti e Lorenzo Sala, che da ieri e fino a giovedì saranno agli ordini di Fefè De Giorgi per un collegiale mentre la squadra A è impegnata in Vnl e quella B ai Giochi del Mediterraneo.

Caso Leal. Come dicevamo, la settimana è stata scossa dall’addio al veleno di Yoandy Leal, cui la società ha risposto dichiarando che quelle proferite dallo schiacciatore sono falsità. Davvero incredibile, in ultima analisi, che nessuno dei due contendenti abbia invece tirato in ballo la vera questione per la quale si dovrebbe parlare di Leal e semmai criticarlo, ovvero il calcio a Travica e la squalifica che è costata senza dubbi a Modena un pezzo di semifinale. Di qui anche la deduzione analogica: se Leal fosse stato davvero così male, che senso avrebbe avuto lo sforzo prodotto dalla società di viale dello Sport per fargli ridurre la squalifica? Il finale di stagione è stato in effetti un paradosso: Leal gioca bene e senza problemi gara 1 di semifinale, la vince, rifila un calcio a Travica e viene squalificato. Fosse stato così male avrebbe dovuto fermare la società: "Alt, non posso giocare, non ha senso spendere soldi per ridurmi la squalifica". Invece la società procede al ricorso, ottiene un successo parziale e Leal scende in campo in gara 4, salvo poi essere sostituito con Modena sotto e non rientrare mai più, pur scaldandosi normalmente in gara 5. Nessuno ha mai parlato di infortunio traumatico patito in gara 4, né il giocatore, né lo staff tecnico. Quindi?

Benvenuto Adis. La querelle Leal-Modena ha messo in ombra quello che è un vero colpo di mercato, e che giocoforza visti i tempi ristretti potrebbe rimanere l’unico di alto spessore. Adis Lagumdzija sarà l’opposto di Modena per la prossima stagione: quello che serviva, da un punto di vista meramente strategico. Ovvero uno schiacciatore potente, in grado di produrre parecchi punti e alleggerire il peso dalle spalle di Ngapeth e Rinaldi. Sarà il giovane azzurro la spalla fissa del francese? O Sartoretti sta cercando qualche straniero per contendergli il posto? E al centro ci saranno novità? Nei prossimi giorni le risposte che i tifosi attendono con trepidazione: le altre ‘big’ sono già di fatto al completo.

a. t.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?