Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
27 apr 2022

L’Under 19 ribalta la sfida con Jesi: è in vetta

27 apr 2022

La sfida decisiva per il campionato under 19 Eccellenza era stata programmata per la penultima giornata e il match tra la Carpegna Prosciutto Pesaro e l’Aurora Jesi non ha di certo tradito le aspettative. Davanti a una Baia gremita come non si vedeva da tempo - presenti anche Moretti, Jones e Lamb per sostenere i compagni più piccoli - la compagine di Giovanni Luminati ha ribaltato il -10 dell’andata con l’88-76 finale e conquista così la vetta della classifica. Una partita molto sentita che vede la Vuelle provare subito la fuga nel primo quarto, chiuso avanti 23-15 prima del ritorno degli ospiti che chiudono all’intervallo sopra di uno. Il secondo tempo vede entrambe le squadre produrre un enorme sforzo che sfocia però in nervosismo che porta a tre falli tecnici complessivi, uno a testa per i due coach più quello per Mamadou Dia, autore di una reazione ecessiva dopo un brutto fallo subito.

La ripresa si tinge di tinte di biancorosse, punto dopo punto fino a quando, a meno di un minuto dalla sirena, Stazzonelli con la squadra sul +10 segna il jumper decisivo e fa esplodere la palestra. Degne di una grande partite sono grandi prestazioni individuali, su tutti Mariotti, 29 punti con 6 triple (foto) e Stazzonelli (21p) e i due stranieri Memed e Maretto per Jesi, 26 e 20 punti rispettivamente.

Al termine del match grande soddisfazione per il capo allenatore pesarese: "Siamo molto contenti del risultato, era una partita tosta, bella da giocare e i ragazzi sono stati super nel portarla sui nostri binari, premiando tutti i nostri sforzi - dice Luminati -. Il lavoro non è finito perchè lunedì dovremo vincere a Perugia in uno dei campi più ostici del torneo (67-57 l’andata in Baia), però l’umore è alto anche grazie al fatto che siamo riusciti dopo un po’ di tempo a giocare una bella partita davanti a tanto pubblico e tanti amici". In attesa del risultato perugino quel che è certo è che le finali nazionali ora distano ’solo’ tre partite.

Leonardo Selvatici

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?