McDonald’s prepara il ritorno a Riccione

La catena di ristorazione pronta ad aprire un locale a San Lorenzo. L’iter avanza, ma serve il via libera dal Comune per costruire

McDonald’s prepara il ritorno a Riccione

Un ristorante McDonald’s (foto di repertorio)

Riccione, 22 febbraio 2024 – McDonald’s vuole tornare a Riccione, vicino al locale che fino al 2019 l’aveva ospitato sulla Flaminia, poi occupato dallo Spiller e di recente dal Mana Sushi Garden.

L’area interessata si trova in prossimità della rotatoria delle vele di San Lorenzo, riguarda il triangolo compreso tra il distributore di benzina, viale Millesimo e l’altra piccola rotatoria dell’Iperico.

Il locale, in attesa del permesso di costruire, sfrutterebbe le cubature di una casa su due livelli che al piano terra aveva l’uso commerciale (c’era infatti un negozio di biciclette), nonché quelle di una retrostante e vecchia abitazione a un solo piano. La nuova struttura si estenderebbe su un unico livello, capace di contenere circa 130 posti a sedere, più altri all’esterno per la stagione estiva.

Secondo il progetto presentato dai privati, che da lungo tempo hanno in mente di realizzarlo, questo McDonald’s dovrebbe contare su due parcheggi pubblici, uno dietro alla recinzione del distributore di benzina, con una decina di posti auto, tuttora esistente, ma non utilizzato, l’altro con una quarantina di stalli distribuiti nel terreno confinante, più a sud, dove si trovava Legno Garden, attività di casette e di altri elementi in legno per giardino.

Secondo quanto previsto dai privati, l’area sarà corredata da una quarantina di piante. Tuttora in corso l’iter burocratico, abbastanza avanzato, nonostante la battuta d’arresto registrata col commissariamento.

Il progetto conta già sulla destinazione d’uso commerciale prevista dal Prg, ma serve il permesso di costruire da parte del Comune, in quanto i fabbricati esistenti vanno demoliti per poi realizzare il nuovo locale, che probabilmente sarà simile a quello che si trova sulla Statale a Cervia, l’ultimo costruito in zona. La proposta degli imprenditori romagnoli che costruiscono per la grande catena, al di là di alcune perplessità per la pulizia dell’area, sembra suscitare interesse nel quartiere, e non solo, per più motivi.

Il McDonald’s riqualificherebbe e darebbe vita a un ingresso buio di Riccione, produrrebbe posti di lavoro (si parla di almeno una trentina), sarebbe un punto di riferimento per genitori e ragazzini che festeggiano i compleanni, diventando così luogo vivace, di aggregazione. Con il posteggio, invece, si darebbe risposta all’annoso problema dei parcheggi nel centro di San Lorenzo, situazione che esplode soprattutto ogni lunedì in occasione del mercato settimanale, che si svolge a una trentina di metri.