Bologna, 19 aprile 2017Allenamento mattutino per la Fortitudo Kontatto. La formazione di Matteo Boniciolli si è allenata, intorno all’ora di pranzo, in vista dalla partita di sabato sera a Udine, confronto che chiude la stagione regolare dei biancoblù.
Quarta o quinta posizione finale non cambia molto nella mentalità della Fortitudo, con l’unica reale differenza che è l’eventuale vantaggio del fattore campo nel primo turno dei playoff.  Ma sono anti tifosi pronti a seguirla e a spingerla a quello che, settimana dopo settimana, sembra sempre più essere un obiettivo alla portata di mano di Mancinelli e compagni.

Coach Boniciolli ha sempre sottolineato come in effetti per andare avanti occorre vincere in trasferta, andando a ripetere il cammino della Effe della passata stagione e andando controtendenza a chi, Brescia, l’anno scorso è salito in A1, con una sola, per altro decisiva, vittoria a Scafati in gara-5 di semifinale promozione.

La vittoria nel derby contro i cugini della Virtus ha portato ancor più entusiasmo, ancor più determinazione tra i biancoblù. Il successo nella stracittadina 105 non può che identificarsi nella decisiva stoppata proprio di capitan Mancinelli su Umeh, azione di gioco che tra l’altro è stata votata come la migliore dell’ultima giornata di campionato.

Anche oggi la squadra ha lavorato al completo, lo stesso Davide Raucci, che questa sera presente a Sport Club su Etv dalle ore 21, sta bene e ha superato i problemi alla caviglia subiti una nella sfida contro Roseto. L’utilizzo di Raucci anche nel derby di venerdì scorso ne è la riconferma.