Cesena, 15 giugno 2017 - Definiti i quadri tecnici con la conferma di mister Camplone e del suo staff, sul mercato rimane sempre un canale privilegiato quello con l’Atalanta. Molto presto dovrebbe esserci un incontro tra Rino Foschi e i dirigenti orobici, forse anche oggi. In cima alla lista resta il portiere serbo Boris Radunovic (21) che ha disputato un’ottima annata in prestito all’ Avellino. Su di lui però la concorrenza è agguerrita soprattutto dalle neo promosse in A Verona e Benevento. Per la difesa un nome caldo è sempre quello di Emanuele Suagher (24) di ritorno dal prestito a Bari e già inseguito nel mercato di gennaio. Nella lista della spesa un altro centrale di proprietà dell’Atalanta, si tratta di Gianluca Mancini (21 anni compiuti ad aprile) nella stagione appena finita in prestito al Perugia dove ha collezionato 13 presenze segnando una rete.

Con l'Atalanta si parlerà anche di Simone Emmanuello (23 anni) centrocampista centrale scuola Juventus dove ha vinto il torneo di Viareggio 2011-2012. Riscattato dalla Dea nel gennaio 2014 è stato in prestito alla Pro Vercelli dove ha collezionato in tutto 67 gettoni, delle quali 30 nell’ultima stagione. Ha segnato complessivamente 6 reti.

Nel frattempo con il Verona si sta parlando del prestito dell’esterno mancino Mohamed Fares anche lui seguito nel mercato di riparazione di gennaio, molto difficle invece arrivare a Simone Ganz (cartellino della Juventus) sul quale la concorrenza è sfrenata. Rimanendo in tema di attaccanti sempre alto l’interesse anche per Mattia Finotto (24) della Spal così come per il Gambiano Jamin Jallow (21), cartellino del Chievo ma la scorsa stagione a Trapani: 15 presenze e 3 reti.