Cesena, 21 settembre 2017 - Eppur si muove, quel manto. Lieta sorpresa, ieri, per gli umarells che seguono imperterriti gli sviluppi del cantiere di piazza della Libertà, nel vedere gli operai che hanno cominciato a montare la pietra per la pavimentazione, quella che tardava ad arrivare e che finalmente è entrata nella piena disponibilità della ditta appaltatrice dei lavori. Beola e granitello sono finalmente arrivati, e adesso si può procedere con l’ultima fase: la pavimentazione di piazza della Libertà.

Martedì è avvenuta la consegna del primo carico di pietre, a cui ne seguirà una seconda stamane, e subito dopo si partirà con la posa delle lastre. I lavori di pavimentazione sono già iniziati nei giorni scorsi con la posa del porfido nel tratto fra via Verdoni e il porticato dell’ufficio postale. Da oggi, invece, si metterà mano alla pavimentazione nell’area dell’incrocio fra corso Garibaldi e via Dandini. L’obiettivo è quello di avere pronta una superficie pavimentata di una ventina di metri di profondità entro il 30 settembre per garantire qui la sosta del corteo papale, compresa la Papamobile, e dei mezzi di servizio. Una accelerata in piena regola in vista del grande evento dell’incontro con il pontefice delil primo ottobre.

«Con la consegna della prima parte del materiale per la pavimentazione – rimarcano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi -, siamo ormai entrati nella fase finale del cantiere di Piazza della Libertà. Anche questa mattina, così come accade da mesi, ci siamo recati in cantiere e ci siamo confrontati sul crono-programma dei lavori con le ditte incaricate, in modo da poter offrire il massimo delle informazioni ai cittadini ed agli imprenditori. L’accelerazione che avverrà da subito produrrà, inevitabilmente, anche qualche piccolo disagio. Per esempio, dal pomeriggio di oggi fino al giorno seguente sarà necessario chiudere anche al transito pedonale l’area dell’incrocio fra corso Garibaldi e via Dandini (compreso il passaggio dal portico) per consentire la posa delle prime pietre di pavimentazione. Ci scusiamo fin da ora per le difficoltà che, lo immaginiamo, si causeranno per negozianti e cittadini».

I lavori di pavimentazione proseguiranno lungo corso Garibaldi per poi spostarsi nella piazza. In entrambe le aree si partirà con la posa della cornice in granitello, a cui seguirà il riempimento in beola. Secondo le previsioni della ditta appaltatrice, la pavimentazione della piazza sarà pronta per Natale. Ma non si sta lavorando solo sulle pavimentazioni. È iniziata infatti anche la costruzione della fontana, con l’installazione dei cestelli e delle vasche destinate agli impianti. Nella nuova piazza ci sarà una piccola area di sosta per il carico-scarico delle Poste. Resteranno anche i parcheggi carico e scarico su via del Paiuncolo.