Pesaro, 14 ottobre - Ci ha messo 30 anni per tornare a 'casa' ma qui nessuno l'ha dimenticato. Mike Sylvester, sbarcato nel primo pomeriggio all'Hotel Excelsior, non ha fatto in tempo a mettere il naso fuori dall'albergo che è stato subito riconosciuto e fermato da tantissimi pesaresi che hanno voluto farsi una foto con lui.

Con la maglia della Scavolini dall'80 all'86 ha vinto una Coppa delle Coppe ('83) e una Coppa Italia ('85), nelle fantastiche stagioni che furono il preludio alla conquista degli scudetti. Sylvester, arrivato in compagnia della moglie Lisa, in serata sarà all'Adriatic Arena per assistere alla grande sfida fra Vuelle e Virtus Bologna (altro club nel quale ha militato prima di tornare in America) e sarà premiato dalla società biancorossa in mezzo al campo in modo che tutta la gente che gli ha voluto bene possa omaggiarlo come merita. Domani sera, poi, Sly sarà ospite a cena di Valter Scavolini, a Villa Montani, insieme a molti dei suoi ex compagni di quei tempi. Un tuffo nel passato che scalda il cuore di chi ama la pallacanestro.