Ravenna, 14 febbraio 2018 - È una Bunge Ravenna in piena forma quella che ha sconfitto 3-1 (22-25, 25-22, 25-23, 25-20) al Pala de André il Benfica Lisbona nel match di andata dei quarti di finale di Challenge Cup. I giallorossi proseguono dunque nella loro striscia positiva, portando a sei il numero di vittorie consecutive tra Challenge Cup e Superlega.

La formazione di coach Fabio Soli ha superato in rimonta il Benfica, regolando i lusitani in quattro set al termine di una sfida accesa e molto agonisticamente combattuta. Perso il primo parziale, Orduna e compagni hanno trovato in corso d’opera le energie necessarie per venire a capo di un avversario di discreto spessore. I ravennati si sono così aggiudicati le tre frazioni successive, pescando nel muro (11, di cui 5 firmati dal centrale Diamantini, contro i 4 dei portoghesi) il fondamentale che alla lunga ha fatto la differenza.

La Bunge tornerà in campo domenica in campionato a Vibo Valentia nell’importantissima sfida in chiave playoff. Il ritorno a Lisbona è in calendario per mercoledì 28 alle 20.30 dove i ravennati avranno almeno la certezza di disputare almeno il golden set. Per passare il turno sarà sufficiente aggiudicarsi 2 set. Nel frattempo, ieri pomeriggio, nell’andata dell’altro ‘quarto’ che interessa i giallorossi, i turchi del Maliye Piyango Ankara hanno superato 3-0 i bulgari del Montana.

Nel post partita, Fabio Soli, allenatore Bunge Ravenna, è parso soddisfatto: “Che sarebbe stata una gara dura, lo sapevamo fin dalla vigilia. Nonostante questo, ce ne siamo ricordati un po’ in ritardo, iniziando male, e a questi livelli si fa molta fatica a recuperare. Questo è un risultato che ci dà buone chance, per ultima la certezza di disputare almeno il golden set, ma di sicuro a Lisbona sarà una battaglia”.

Il tabellino:

Bunge Ravenna-Benfica Lisbona 3-1
(22-25, 25-22, 25-23, 25-20)

BUNGE RAVENNA: Vitelli 9, Orduna 4, Marechal 14, Diamantini 15, Buchegger 20, Poglajen 10, Goi (L1); Raffaelli, Gutierrez, Georgiev. Ne: Mazzone, Pistolesi, Marchini (L2). All.: Soli.
BENFICA LISBONA: Margarido Vinhedo 1, Gradinarov 14, Soares Zelao 5, Hugo Gaspar 16, André Lopes 13, Honoré 13, Ivo Casas (L1); Mrdak 2, Winters, Thiago Violas. Ne: Cveticanin, Stojsavljevic, Gentil (L2). All.: Pereira Jardim.
Arbitri: Firincioglu (Tur) e Dotan (Isr).
Note – Ravenna: bs 12, bv 6, errori 14, muri 11; Lisbona: bs 12, bv 5, errori 13, muri 4. Spettatori: 800 per un incasso di 4.724 euro (compresa la quota abbonati). Durata set: 26’, 29’, 29’, 27’ (tot. 111’).