Reggio Emilia, 8 novembre 2017 - Sei punti in cinque giorni che danno morale. Per la Reggiana il doppio turno casalingo frutta il massimo della posta, con la ciliegina della porta inviolata in entrambi i turni. Granata accorti, che fermano la capolista Pordenone dell’ex tecnico Colucci. Decide il primo sigillo stagionale di Pietro Cianci, contro i ramarri quasi mai pericolosi dalle parti di Narduzzo: il legno colpito nel primo tempo è stata l’unica occasione degna di nota dei ramarri nel corso dei 90’, a sottolineare la prestazione di una Reggiana che ha premuto l’acceleratore nella ripresa anche dopo la marcatura dell’ex Fidelis Andria. Gli uomini di Eberini tornano a quota 12, dopo i tre tolti per la radiazione con il Modena.

Partita che si mantiene sui binari dell’equilibrio per i primi 45’, dove Narduzzo e Perilli non hanno compiuto interventi di rilievo. il palo colpito dalla formazione ramarra, al 27’, quando un cross di Ciurria è terminato sul palo dopo una deviazione di Lombardo. Un cambio di traiettoria che aveva spiazzato Narduzzo. Leggermente meglio gli ospiti, che mostrano qualche trama di gioco in più, mentre i granata provano a far girare palla e sfiorano la rete nel recupero con un tiro di Ghiringhelli deviato da Bassoli in corner.

La ripresa vede una Reggiana più propositiva, con Bovo (6’) e Cianci (13’) a impegnare Perilli. Ma quest’ultimo non può nulla sul colpo di testa dell’ex Fidelis Andria, al 17’, che insacca il vantaggio granata da un ottimo cross di Panizzi (imbeccato a sua volta bene da Napoli). Due minuti dopo è Genevier a mettere Napoli a tu per tu con Perilli, ma l’ex Inter scivola e calcia a lato con l’ex portiere granata battuto. Ma la Reggiana procede a testa bassa, con Bovo che prova la conclusione dal limite.

Il tabellino del match:

REGGIANA-PORDENONE 1-0
REGGIANA (4-3-3): Narduzzo; Lombardo (12’ st Spanò), Panizzi, Crocchianti, Ghiringhelli; Riverola (34’ st Bobb), Bovo, Genevier, Carlini (24’ st Rocco), Cianci (24’ st Altinier), Cesarini (12’ st Napoli) (Viola, De Santis, Zaccariello, Bastrini). All.: Eberini.
PORDENONE: Perilli; Parodi, Bassoli, De Agostini; Pellegrini, Danza, Lulli, Nunzella; Ciurria (37’ st Formiconi), Sainz Maza (15’ st Martignago), Raffini (15’ st Magnaghi) (Meneghetti,, Buratto, Visentin, Peresutti). All.: Colucci.
Arbitro: Maggioni di Lecco (Zingrillo di Seregno e Graziano di Mantova).
Reti: 17’ st Cianci.
Note: Ammoniti Bovo, Napoli, Martignago. Angoli 4-11. Rec.: 2’ pt, 5’ st.