Reggio Emilia, 8 febbraio 2018 – “Il casellante”, di Andrea Camilleri e Giuseppe Dipasquale, dal romanzo dello stesso Camilleri, andrà in scena sabato 10 febbraio (ore 20.30) e domenica 11 febbraio (ore 15.30) al Teatro Ariosto di Reggio Emilia. Moni Ovadia veste i panni di diversi personaggi – disinvolto nel passare dal ruolo centrale di narratore a ruoli secondari come quelli della buffa mammana, del giudice e del barbiere –, disegnando i tratti di una Sicilia arcaica e moderna, comica e tragica, ferocemente logica e paradossale a un tempo. Personale, originalissima e sperimentale, la lingua di Camilleri calca e ricalca, in una teatralissima sinfonia di parlate, una meravigliosa “sicilitudine”, tra neologismi e modi di dire mutuati dal dialetto e rielaborati in chiave colta.