Rimini, 14 aprile 2017 - L'amore non ha età... Peccato che per lui, che vista la differenza di età potrebbe essere tranquillamente il figlio di lei, quella fugace relazione fosse «solo sesso, senza amore». Invece lei, una 80enne riminese vedova e nonna, si è innamorata per davvero. E quando lui ha voluto troncare dopo pochi giorni la storia, non si è voluta rassegnare.

Ha iniziato a telefonargli, a pedinarlo, ad appostarsi davanti alla sua casa e ad aspettarlo perfino fuori dall’azienda per cui lavora. Ma l’uomo non ne ha voluto più sapere della donna, a quando lei ha iniziato a farsi più insistente l’ha denunciata per stalking alla polizia, che ha ammonito l’anziana ‘invitandola’ a stare lontano da lui.

Una storia che ha dell’incredibile, quella che vede coinvolti i due ex amanti riminesi, lei di 80 anni, lui di 47. I due si conoscono qualche mese fa. L’uomo, di fronte alle avance di lei, non si tira indietro. Si vedono un paio di volte, e quegli incontri non restano platonici. Tant’è che la donna, entusiasta per la nuova relazione, riempie lui di regali: un orologio prezioso, un braccialetto d’oro.

L’uomo accetta i doni, ma dopo una decina di giorni decide che non è il caso di andare avanti. Pensa sia finita lì, invece la nonnina non si arrende. E’ innamorata, gli chiede di vederlo ancora, e al suo rifiuto iniziata a telefonargli e a pedinarlo. Una volta si nasconde perfino fuori dall’azienda dove lui lavora, lo aspetta e quando lui la vede corre in macchina e parte, senza accorgersi che la donna si era aggrappata alla macchina per fermarlo.

Dopo l'ennesimo appostamento, qualche giorno fa l’uomo si decide a denunciare l’anziana donna per stalking, ammettendo di aver avuto con lei almeno due rapporti sessuali, ma di aver troncato poi la relazione. La polizia ammonisce l’ottantenne, lei contrattacca denunciando l’ex amante per lesioni. Si perché quel giorno in cui ha cercato di fermarlo fuori dall’azienda, è caduta a terra e si è fatta male (non gravemente, per fortuna).

Ma c’è dell’altro. La donna conferma di aver fatto dei regali all’uomo, dopo i loro incontri, e di averlo anche pagato. Ecco perché la polizia vuole andare a fondo a questa storia, anche per verificare se in realtà l’uomo non si sia approfittato dei sentimenti della nonnina per riuscire a spillarle i soldi e i regali. Lei, ai poliziotti che la interrogavano, ha ripetuto candidamente e per nulla imbarazzata: «Io lo amo...». E’ proprio vero: l’amore non ha età.