Si ride, ci si commuove e si riflette con la nuova stagione del Teatro Consorziale.


Primo appuntamento venerdì 1 e sabato 2 dicembre (ore 21) con il genio comico di Alan Bennett. Nudi e crudi, con Maria Amelia Monti e Paolo Calabresi, superbi interpreti di una commedia spumeggiante, che diverte senza ricalcare vecchi schemi, piena di umorismo e ironia che sa fare un ritratto impietoso e indimenticabile della vita di una coppia di mezza età. Continua il grande successo di "Caveman", l'uomo delle caverne con Maurizio Colombi. Il più famoso spettacolo al mondo sul rapporto di coppia, va in scena Venerdì 15 dicembre (ore 21) al Consorziale. Il testo originale di Rob Becker è frutto di studi antropologici, preistorici, psicologici, sociologici e mitologici. Il monologo, nato negli States, esportato in 30 paesi nel mondo, è già stato visto da oltre 10 milioni di spettatori. La versione italiana con Colombi, nel 2013, si è affermata come la migliore interpretazione nel mondo dalla quale prendono ispirazione numerose versioni estere. L’eterno incontro/scontro tra uomo e donna; le manie, i difetti, i differenti modi di pensare e agire, è un tema vecchio come il mondo. Sei innamorato? Cerchi l'amore della tua vita? Sei stata lasciata? Non capisci il tuo fidanzato? Non capisci tua moglie? Siete in crisi? Vuoi passare una serata romantica?  Caveman vi farà ridere, vi aiuterà a capirvi e ad essere più felici insieme.


Maurizio Colombi, alfiere in Italia dei family show, è maggiormente conosciuto come regista. Basta citare l'ultimo successo "RAPUNZEL" con Lorella Cuccarini o Peter Pan, Divina Commedia, etc.. Qui si scopre un attore comico che affronta con eleganza 2 ore di spettacolo ad un ritmo incalzante sorprendendo ogni genere di pubblico. Si inizierà il 2018, il 1 gennaio con originalità assistendo a MUSICA PER IMMAGINI dove DANIELE FURLATI accompagna al pianoforte la visione di tre capolavori, ancora attuali, di CHARLIE CHAPLIN. Furlati è uno tra i più promettenti compositori del cinema Italiano. Proveniente dalla scuola di Ennio Morricone e in questo originale concerto costruisce dal vivo con il suo pianoforte la colonna sonora per tre importantissimi cortometraggi muti della storia del cinema: The Immigrant (Charlot emigrante), The Rink (Charlot al pattinaggio), Easy Street (Charlot poliziotto). Musica e immagini si fondono in un unicum denso di suggestioni e alla comicità delle immagini di Chaplin fa da contrappunto l’intensità dell’interpretazione di Furlati.

Il 22 dicembre il primo dei tre concerti dell’orchestra Senzaspine, BOLLICINE, un concerto effervescente per festeggiare l’arrivo del nuovo anno, tra valzer sfavillanti e atmosfere viennesi, sulle musiche di Strauss e Tchaikovsky.

Festeggiamo la sera di Natale (25 dicembre) assieme alla Compagnia Bruno Lanzarini con un giallo alla bolognese: LA VALIS ARPIATÈ di Antonio Guidetti. La strana storia di una valigia piena di soldi nascosta nel pavimento di ignari e squattrinati proprietari. Tutti cercheranno di recuperarla con maldestre e catastrofiche iniziative.


A cura di Teatro di Budrio