L’Ascoli viene sconfitto dai rigori dal Lecce in Coppa Italia (Foto Labolognese)
L’Ascoli viene sconfitto dai rigori dal Lecce in Coppa Italia (Foto Labolognese)

Ascoli, 8 agosto 2016 - La lotteria dei rigori premia il Lecce ma l’Ascoli stavolta esce dalla Coppa Italia Tim a testa alta. Sotto di due gol la squadra di mister Aglietti ha trovato la forza di recuperare e di portare la sfida all’extra time poi ci sono voluti quindici rigori per decidere quale squadra affronterà venerdì sera a Marassi il Genoa nel terzo turno.

Decisivi per i bianconeri gli errori dal dischetto di Jaadi e di Mengoni che hanno sparato in curva le loro conclusioni. Per il Lecce è stato Fiordilino a colpire il palo e a portare la sfida ai rigori ad oltranza. Nessun dramma in casa Ascoli anche se sarebbe stato bello tornare a Marassi in uno degli stadi più belli d’Italia ma quello che interessava a mister Aglietti era testare la tenuta dei suoi che addirittura sono sembrati più brillanti nel finale di gara e nei supplementari quando forse hanno sciolto le loro gambe pesanti dopo i lunghi giorni di preparazione atletica nel ritiro.

Buona la prova di Gatto schierato centravanti sia prima che dopo l’uscita di Perez apparso ancora poco incisivo. Bene Felicioli e Haalberg e ottima come sempre la prova di Orsolini. C’è insomma ancora tanto da lavorare ma con l’arrivo di Mignanelli e di Almici (seduto in tribuna dopo aver firmato il contratto) il recupero di Lazzari (ottime alcune sue giocate) e quello di Cacia fermato da un problema alla caviglia è finito in tribuna, questa squadra può solo fare meglio.

All’inizio del campionato mancano 17 giorni e di certo qualche altro rinforzo tra centrocampo e attacco arriverà. Solo allora si potrà giudicare il vero Ascoli. 

 

Il tabellino di Ascoli-Lecce 8-9 (d.c.r.)

Ascoli (4-3-3): Lanni; Pecorini, Augustyn, Mengoni, Felicioli; Bianchi, Carpani (24’ st Hallberg), Giorgi (34’ st Lazzari); Orsolini, Perez (20’ st Jaadi), Gatto. A disp. Ragni, Gigliotti, Quaranta, Parlati, Manari, Addae, Cinaglia, Jallow, Iotti. All. Aglietti

Lecce (4-3-3): Gomis; Vitofrancesco, Cosenza, Giosa, Ciancio; Lepore, Arrigoni, Mancosu (20’ st Maimone); Pacilli (24’ st Vutov), Caturano (42’ st Fiordilino), Doumbia. A disp. Chironi, Bleve, Contessa, Vinetot, Persano, Morello, Capristo, Monaco. All. Di Corcia.

Arbitro: Nasca di Bari.

Reti: 38’ pt Lepore (L), 12’ st Caturano (L), 30’ st Gatto (A), 47’ st Mengoni (A).

Note: Ammoniti Mengoni (A), Pacilli (L), Mancosu (L), Pecorini (A), Gatto (A), Doumbia (L). Spettatori: 4.725 per un incasso di 41.308,50 €. Rec.: 0’-6’. Rigori: Pecorini gol, Vitofrancesco gol, Jaadi alto, Vutov gol, Lazzari gol, Giosa gol, Orsolini gol, Fiordilino palo, Gatto gol, Lepore gol, Augustyn gol, Arrigoni gol, Hallberg gol, Cosenza gol, Mengoni alto, Ciancio gol.