Il cuore della Vallata batte a sinistra

Ecco le squadre dei vari primi cittadini, da Spinetoli a Offida. Cardilli fa piazza pulita a Colli

Il cuore della Vallata batte a sinistra

Il cuore della Vallata batte a sinistra

In Vallata le sfide per le amministrative non hanno suscitato grandi sorprese, la battaglia si è combattuta tra le anime belligeranti della sinistra. Il cuore in Vallata batte a sinistra, quella sinistra che si è presentata agli elettori tramite liste civiche. A tutt’oggi sfuma l’idea del bipolarismo, del centrodestra infatti non c’è traccia, ma non si riscontra neanche tanto interesse per la politica e lo dimostrano le corse in solitaria di alcuni comuni. A Spinetoli, cittadina di più di 7.000 abitanti, nessuna sfida. Il sindaco Alessandro Luciani ha corso in solitaria. L’unica sfida è stata per il raggiungimento del quorum, superato si è tirato un sospiro di sollievo. Erano 5.525 gli aventi diritto al voto, 3.353 (60,69%) sono stati i votanti, che hanno scongiurato l’arrivo del commissario prefettizio. In consiglio siederanno tutti i candidati della lista ‘Solidarietà, Lavoro e Partecipazione’, oltre al sindaco Alessandro Luciani: Piero Balestra, Fabiola Diomede, Isabella Pagani, Marianna Giostra, Lory Maria Mascetti, Rocco Maoloni, Stefano Re, Andrea Tassoni, Germana Gagliardi, Daniele Malizia, Giovanna Silvestri, Angela Cicconi, i banchi dell’opposizione rimarranno vuoti e in silenzio. Ad Offida grande successo per il sindaco Luigi Massa, che conquista il secondo mandato, la squadra di governo sarà caratterizzata da: Davide Butteri, Isabella Bosano, Marica Cataldi, Fabio Amabili, Simone Perozzi, Stefano D’Angelo, Roberto Barbizzi e Simona Fioravanti. Sui banchi della lista di opposizione ‘Obiettivi comuni per Offida’ oltre al capogruppo Adalberto Massicci siederanno: Giorgio Piccinini, Edoardo Spaccasassi ed Eliano D’Angelo. Nel consiglio di Colli del Tronto la lista vincitrice ‘Liberamente Colli’ oltre al sindaco Andrea Cardilli, che è riuscito a stravincere con un 80,88% di voti siederà: Oriana Carosi, Lucia Cori, Emanuele Di Silvestro, Fabrizio Fabiani, Luca Morganti, Silvia Ficerai, Alessandra Vagnoni e Alessandro Viviani. Sugli scranni dell’opposizione oltre al candidato sindaco della lista ‘Democraticamente insieme’ Claudia Capriotti ci saranno anche Barbara Muscelli, Simone Traini e Riccardo Travaglini. Il consiglio comunale di Castorano si tinge di rosa, affiancheranno la neo sindaca Rossana Cicconi della lista ‘Uniti con coraggio per Castorano’: l’ex sindaco Graziano Fanesi, Roberto Schiavi, Marika Maoloni, Sara Ciotti, Giorgia Ciccanti, Andrea Carlini e Nazzario Schiavoni. Per la lista di opposizione capeggiata da Bianca Speca ‘Insieme siamo Castorano’ siederanno Luigi Ficcadenti e Luca Marcelli. Archiviati il timore di detronizzazioni, disvelamenti e confusioni seguiranno giorni di festa e poi come sempre i comuni della Vallata si rimboccheranno le maniche per progettare il nuovo futuro.

Maria Grazia Lappa