Il Rimini esulta dopo il gol di Volpi
Il Rimini esulta dopo il gol di Volpi

Rimini, 20 aprile 2019 - La Samb viene sconfitta a Rimini e ora il Teramo è di nuovo a -2. È stata un’occasione persa per agganciare la Fermana e scavalcare il Vicenza. Troppo più volenteroso il Rimini, che grazie ai 3 punti ha lasciato l’ultimo posto. Gli uomini di Petrone passano in vantaggio al 6’. Su corner, Ferrani sbuca e batte Sala. La Samb di Magi non è quella dell’inizio stagione, che si scioglieva come un cono gelato in mano ad un tedesco inesperto, e reagisce subito. Lo fa con Russotto, bravo a servire Rapisarda, il cui piattone sinistro, pur ben piazzato, è deviato da un miracolo di Scotti. Rapisarda ci riprova poco più tardi, quando ancora Russotto sfoglia la margherita davanti a un impotente Brighi e sceglie il da farsi con tutta calma, il cross stavolta è a mezza altezza e la palla finisce di nuovo al capitano rossoblù il cui destro è sporcato dalla retroguardia riminese: Scotti, ancora, riesce a parare. Attorno alla mezzora la Samb gioca sul velluto quando è in possesso e aggredisce quando deve recuperare palla.

È una bella Samb, insomma, ma paradossalmente sfonda da corner quando Russotto (sempre lui) mette dentro per Fissore – che già c’aveva provato poco prima – il cui colpo di testa viene deviato nuovamente da un eccellente Scotti. La Samb merita il pari e lo ottiene: tacco di Stanco e imbucata per Ilari, che di destro fulmina Scotti. Nel secondo tempo, però, la Samb smette di giocare. Il Rimini ci prova quindi con Guiebre e Candido, ma Sala sventa su entrambi con 2 grandi parate. Ci sono solo i biancorossi, però, e alla fine passano: Bandini crossa dalla destra e Volpe, appena entrato, fulmina Sala. Nonostante il tentativo di Di Massimo (ancora Scotti), il Rimini fa 3 a 1: fallo di miceli su Montanari e Candido non sbaglia il penalty. Finisce qua: contro il Gubbio sarà tutto in gioco

Tabellino

RIMINI-SAMB 3-1

RIMINI (3-5-2): Scotti; Brighi, Ferrani, Marchetti (29’ Petti); Bandini, Variola (24’s.t. Badje), Montanari (42’s.t. Viti), Palma, Guiebre; Candido (42’s.t. Cicarevic), Piccioni (24’s.t. Volpe). A disp.: Nava, De Angelis, Buonaventura, Osayade, Kalombo. All.: Petrone

SAMBENEDETTESE (3-4-1-2): Sala; Celjak, Miceli, Fissore; Rapisarda, Rocchi (29’s.t. Di Massimo), Signori, D’Ignazio; Ilari; Stanco (12’s.t. Calderini), Russotto (39’s.t. Caccetta). A disp.: Pegorin, Rinaldi, Bove, De Paoli, Panaioli. All.: Magi

Reti: 6’ Ferrari, 33’ Ilari, 25’s.t. Volpe, 35’s.t. Candido (rig.)

Arbitro: Alessandro Meleleo di Casarano (Gianluca D’Elia di Ozieri e Ramy Ibrah Kamal Younes di Torino)

Note: Sono 2444 gli spettatori di cui 230 i tifosi rossoblù presenti a Rimini. Ammoniti: 15’s.t. D’Ignazio, 35’s.t. Miceli. Angoli 5-8. Recupero 3’, 0’.