Ci sarà spazio anche per i travestimenti dei cosplayer (Foto Dire)
Ci sarà spazio anche per i travestimenti dei cosplayer (Foto Dire)

Bologna, 28 genaio 2019 - Bologna capitale dei nerd grazie a Nerd Show che sabato 8 e domenica 9 febbraio invaderà la fiera di Bologna tra comics, videogames, cultura pop e fenomeni del web. Giunto la terzo anno, l’appuntamento, organizzato da BolognaFiere, tingerà i padiglioni tutti i colori del mondo nerd. Molte le celebrità in arrivo: gli youtuber Space Valley che hanno conquistato più di 850 mila iscritti ai loro canali online proponendo un originale e divertente talk show e anche i grandi interpreti delle sigle dei cartoni animati come Giorgio Vanni (sabato 8), Cristina D’Avena con i Gem Boy (domenica 9).
 

Ben 120 autori italiani e internazionali impreziosiranno poi l’artist alley, rendendola la più grande e ricca d’Italia. I visitatori potranno farsi incantare dalle monumentali costruzioni di mattoncini, o divertirsi grazie alle 500 postazioni dell’area gaming che sarà teatro di elettrizzanti sfide a colpi di joypad.

Nerd Show è sempre più grande e ricco con ben 4 padiglioni su 34mila metri quadrati affinché i visitatori possano uscire dall’ordinario e perdersi nello straordinario, passeggiando tra supereroi e personaggi dei cartoni animati, divertendosi nelle aree a tema e lasciandosi tentare dalle migliaia di gadget in vendita negli oltre 10mila metri quadrati di mostra mercato.

Più di 250 ospiti italiani e internazionali, un centinaio di eventi e 10 palchi continuamente animati contribuiranno a rendere ancora più poliedrica una manifestazione che diverte intere famiglie, bambini, ragazzi e adulti, intrattenendo in egual misura gli appassionati e gli assoluti neofiti del mondo nerd.

Nerd Show unisce le generazioni grazie a una serie di attrattive e contenuti adatti a tutte le età. Genitori e figli potranno ammirare insieme le costruzioni monumentali di mattoncini, ascoltare le sigle dei cartoni animati cantate dai loro interpreti originali, giocare ai videogiochi del passato e a quelli più recenti.