La tradizionale benedizione alla statua di San Petronio
La tradizionale benedizione alla statua di San Petronio

Bologna, 2 ottobre 2021 - Sarà un lungo weekend questo per Bologna che culminerà il 4 ottobre con la festa di San Petronio. I cittadini infatti saranno chiamati al voto il 3 e il 4 ottobre per eleggere il loro sindaco, ma sempre lunedì, contemporaneamente con la chiusura delle urne, sotto le Due Torri si festeggerà il patrono della città e dell'arcidiocesi con i tradizionali appuntamenti organizzati a Bologna.

San Petronio Bologna, il cardinale guida le celebrazioni

San Petronio, chi è il patrono di Bologna

Petronio fu l’ottavo Vescovo di Bologna succedendo nel 432 a San Felice. Il suo episcopato sarebbe durato fino all’anno 450. Per la premura che ebbe nei confronti dei suoi fedeli e di tutta la cittadinanza in un periodo storico difficile, venne da subito definito 'difensore e padre' di Bologna. Con il trascorre del tempo il suo culto crebbe d’importanza a livello municipale fino al 1253 quando il libero Comune decise che, in occasione della festa del Santo, la sua tomba sarebbe stata oggetto di onori particolari. Nel 1388 il Comune decise la costruzione della grande basilica che
ne avrebbe portato il nome. Bisognerà però aspettare papa Benedetto XIV, il bolognese Prospero Lambertini, perché il capo del Patrono trovasse collocazione nella Basilica a lui dedicata. Dal 2000 l’intero corpo del Santo riposa in San Petronio.

Elezioni Bologna 2021, allarme affluenza. Il 'pericolo' è San Petronio

La benedizione ai piedi della statua di San Petronio  

Il primo appuntamento è  alle 12.45 con monsignor Stefano Ottani, vicario generale per la Sinodalità che impartirà la benedizione ai piedi della statua di San Petronio sotto le Due Torri. 

Messa solenne

Alle 17 nella Basilica dedicata al Santo l’arcivescovo Matteo Zuppi celebrerà la Messa solenne. La cerimonia sarà trasmessa in diretta su E’Tv Rete 7 sul canale 17 e in streaming sul sito della Chiesa di Bologna e sul canale YouTube di 12Porte.

La processione 

Alle 18.30 in Piazza Maggiore processione e benedizione alla Città.

Fuochi d'artificio

La giornata si concluderà come di consueto con lo spettacolo dei fuochi d'artificio in piazza Maggiore

Cosa cambia il 4 ottobre per i bus a Bologna 

Lunedì 4ottobre, come di consueto in occasione della festività patronale di San Petronio, a Bologna, in conseguenza della chiusura delle scuole e di gran parte delle attività produttive, il servizio degli autobus subirà alcune modifiche. In particolare: le linee urbane 15, 32 e 34 e le navette A e C non saranno attive; non effettueranno servizio le linee 123, 179, 180, 181, 182, 183, 184, 185, 186, 187, 189, 300, 354, 504, 904 e 905 attive nei soli giorni di scuola. Anche su alcune linee suburbane ed extraurbane sono soppresse alcune corse-bis per/da Bologna indicate con apposita nota negli orari al pubblico di ogni linea.

Per quanto concerne le linee urbane di Bologna, rispetto agli orari abituali, nella fascia oraria dalle 7 alle 20, avranno: · frequenza 7/8 minuti le linee 13 - 14 - 20 – 27 · frequenza 10 minuti le linee 11 - 19 · frequenza 13 minuti la linea 25 · frequenza 15 minuti le linee 18 - 21 · frequenza 20 minuti le linee 28 - 29 - 30 - 33 – 36 – 55 · frequenza 30 minuti le linee 16 - 37 – 38 – 39 Le linee 35 e 58 effettueranno il servizio festivo. Le linee 51 - 52 - 59 - 60 - navetta D effettueranno il servizio feriale.

Si ricorda, inoltre, che nella giornata di festività cittadina del 4 ottobre i percorsi di tutte le linee di bus saranno quelli in vigore nei giorni festivi T-Days. Saranno, pertanto, in funzione nei consueti orari anche le navette T1 e T2. Gli orari di tutte le linee in vigore il giorno 4 ottobre nel bacino di traffico di Bologna e provincia sono già consultabili sul sito web di Tper www.tper.it, nella sezione “Percorsi e orari”, selezionando la relativa data.