EVA SALDARI
Cronaca

Dalla, Pasolini e Roversi: i tre volti in una gigantografia a Bologna

Fino al 15 marzo i volti dei tre artisti e intellettuali bolognesi saranno affissi su Palazzo dei Notai in Piazza Maggiore, sotto il segno del pensiero libero. E piazza Nervi verrà intitolata a Lucio

Bologna. Maxiaffissione sulla facciata del Palazzo dei Notai in Piazza Maggiore

Bologna. Maxiaffissione sulla facciata del Palazzo dei Notai in Piazza Maggiore

Bologna, 1 marzo 2022 - A dieci anni dalla scomparsa di Lucio Dalla - di cui oggi ricorre l'anniversario - il Comune di Bologna omaggia l'indimenticabile cantautore bolognese con una gigantografia che lo ritrae insieme ad altri due grandi intellettuali e artisti della città: Pier Paolo Pasolini e Roberto Roversi, di cui ricorrono rispettivamente quest'anno i cento anni dalla nascita e i dieci anni dalla morte.

Bologna. Maxiaffissione sulla facciata del Palazzo dei Notai in Piazza Maggiore
Bologna. Maxiaffissione sulla facciata del Palazzo dei Notai in Piazza Maggiore

Da oggi fino al 15 marzo, i tre poeti, illustri figli della città di Bologna, vengono ricordati sulla facciata di Palazzo dei Notai in Piazza Maggiore, uniti sotto il segno del pensiero libero che contraddistingue la città di Bologna, con la figura di Roversi che lega idealmente Pasolini e Dalla, avendo vissuto con il primo gli anni giovanili e l'esperienza della rivista 'Officina' e col secondo la fortunata collaborazione musicale. 

L'affissione è stata possibile grazie alla collaborazione della società Tmc pubblicità e alle immagini fornite da Archivio Paolo Ferrari Genus Bononiae, Pendragon Editore e Fondazione Dalla con Archivio fotografico Pressing Line. 

In occasione dell'anniversario della morte di Dalla - ma anche del suo compleanno che sarebbe stato il 4 marzo - il Resto del Carlino ha realizzato un long form in suo omaggio, con la storia del cantautore bolognese e i ricordi di chi lo ha conosciuto: Lucio Dalla, 10 anni dopo: il longform / Caro Lucio, ti scrivo

Una piazza intitolata a Lucio Dalla

Contestualmente all progettazione di 'Parchi in Movimento' e Bologna Estate 2022, i cartelloni di iniziative coordinati e promossi dal Comune di Bologna in collaborazione con la Città metropolitana, il sindaco Matteo Lepore ha annunciato che Bologna intitolerà una piazza al cantautore scomparso.

 "Bologna Estate è il simbolo del ritorno alla socialità, allo spettacolo dal vivo sotto le stelle, alla cultura per tutte e per tutti, a un'atmosfera più distesa - ha detto il sindaco Matteo Lepore - stiamo uscendo da un altro inverno difficile, abbiamo voglia e bisogno di ripartire insieme. Quest'anno, oltre ai bandi pubblicati oggi, stiamo lavorando a un nuovo bando in uscita a giorni per un grande progetto speciale dedicato a una nuova straordinaria piazza della città: la Tettoia, fino ad ora conosciuta come Nervi, che diventerà 'Piazza coperta Lucio Dalla'", ha sottolineato il sindaco.