La carica dei sostenitori: "Un’occasione unica"

Coppari (Cbc): "In partenza 13-14 pullman: numeri eccezionali per un lunedì"

La carica dei sostenitori: "Un’occasione unica"

La carica dei sostenitori: "Un’occasione unica"

Sarà un lunedì dal sapore domenica, quello di domani, per i tifosi che andranno a Roma per seguire la partita contro i giallorossi. E non solo perché all’Olimpico i rissoblù di Motta si giocano molto in chiave di qualificazione Champions, ma perché i numeri e le adesioni sono quelle di una grande trasferta. Le emozioni sono tante, "ma è meglio non dire niente", confessa Andrea Coppari, presidente del Centro Bologna Clubs (Cbc), associazione al fianco della società e della squadra dalla stagione 1963-64.

Presidente Coppari, in quanti sarete?

"Saremo in 2.500 circa. Per essere un lunedì, quindi una giornata lavorativa, alle 18,30, è un gran bel numero. La capienza della curva, ovviamente, è maggiore, ma i biglietti disponibili erano solo questi".

A che ora partiranno i pullman?

"Contiamo tra i 13 e i 14 pullman, tra gruppi organizzati, Centro Bologna Clubs e ultras. I gruppi, quindi, non partiranno tutti insieme. Indicativamente, però, la partenza è prevista per mezzogiorno, in maniera da essere a Roma nel pomeriggio, prima dell’inizio del match".

È una partita molto sentita.

"Tutte le partite sono state sentite. Questa volta, però, parliamo di un match importantissimo, perché si tratta di uno scontro diretto. Ottenere un bel risultato sarebbe una bella cosa per il raggiungimento dell’obiettivo, soprattutto dopo la notizia delle cinque squadre italiane in Champions. Ma non diciamo niente...".

Si è mai percepito un clima come questo?

"In assoluto, no. Sono abbonato dal 1983 e non ho mai percepito un’atmosfera come questa. Indubbiamente, ci sono state annate molto belle, come la Coppa Uefa. Ma un clima del genere no, soprattutto con il sogno della Champions. Un’occasione così, con il Bologna in quarta posizione per molto tempo, a poche giornate dalla fine, non è mai successa. Bisognerebbe andare indietro di molti, molti anni. In conclusione, quindi, non l’ho mai percepita un’atmosfera così, né da tifoso né come Centro Bologna Clubs. Speriamo in bene".

m. m.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro