Bologna, 17 febbraio 2020 - Un migliaio di persone (foto), tra cui tantissimi giovani, hanno sfilato dietro a cartelli e striscioni che recitano "Patrick libero" e "Mai più un caso Regeni". E alla fine, un grande coro (video) di 'Imagine' di John Lennon intonato in piazza Maggiore. 

image

E' stato un successo il corteo organizzato dal Consiglio degli studenti dell'Università di Bologna, dove Patrick Zaky è studente del master internazionale Erasmus Mundus “Gemma” in Women’s and Gender Studies. Alla manifestazione hanno partecipano anche il rettore Francesco Ubertini e il sindaco di Bologna, Virginio Merola accompagnato dal gonfalone della città, ("sul quale - sottolinea il sindaco Merola - c'è impressa una sola parola: libertà"), poi tra gli altri anche Ivano Dionigi e Alessandro Bergonzoni e gli assessori Marco Lombardo, Davide Conte, Valentina Orioli e Matteo Lepore.

false

"Sono contento che ci siano tutti questi cittadini - ha commentato il sindaco Virginio Merola - è importante essere qui. Siamo una città dove l'università è nata prima, chi studia con noi non è ospite ma un cittadino". "E' il momento per l'Europa di farsi sentire come stanno facendo le università. Chiediamo con forza di riaverlo con noi - ha detto Ubertini - credo che questa sia una bellissima risposta".

Il corteo (video) da via Zamboni è arrivato in piazza Maggiore, di fronte all’ingresso del Comune, sotto lo striscione di Amnesty International che chiede “Verità per Giulio Regeni”. In contemporanea al corteo bolognese si terranno manifestazioni pubbliche in altre sei università europee. Sono gli atenei che aderiscono al master 'Erasmus Mundus': gli atenei di Granada e Oviedo (Spagna), Utrecht (Paesi Bassi), o'd (Polonia), York (Regno Unito), e Central European University (Ungheria)

Il Bologna Fc

Patrick Zaky è tutt'ora in carcere in Egitto, la decisione è stata confermata anche sabato scorso durante un'udienza lampo durante la quale il giovane egiziano è riuscito a lanciare un: "Forza Bologna", che è stato subito raccolto dalla società rossoblù. "Forza Zaki, ti aspettiamo presto allo stadio!", è il tweet di risposta e incoraggiamento del Bologna Fc.

Amnesty International Italia, Sport 4 Society, UsigRAI e Riccardo Cucchi, presidente del premio 'Sport e diritti umani', hanno rivolto "un appello al Bologna e ai suoi tifosi affinché in occasione della partita interna col Brescia sia mostrata nel modo più visibile possibile solidarietà nei confronti di Patrick Zaky", esponendo striscioni come 'Forza Zaky', 'Patrick libero' e simili. La gara si svlgerà sabato 22, giorno nel quale è prevista un'altra udienza per la libertà dello studente.