Le figlie di Mihajlovic dalla Toffanin. A destra Sinisa in campo (LaPresse)
Le figlie di Mihajlovic dalla Toffanin. A destra Sinisa in campo (LaPresse)

Bologna, 14 settembre 2019 – “Le cure vanno bene”, raccontano Vicktorija e Virginia Mihajlovic a una Silvia Toffanin che le accoglie nel salotto di Verissimo con gli occhi lucidi. Loro ci provano a mantenere il sorriso, “perché aiuta a lottare”. Ma il nodo in gola si scioglie davanti al papà che piangendo annuncia di avere la leucemia.

Leggi anche Le figlie di Mihajlovic: "E' lui che dà la forza a noi"

Il video della conferenza stampa di Casteldebole, mandato in onda su una metà del teleschermo, evoca un momento difficilissimo. Il più difficile della loro vita. Victorija lo guarda e spezza il fiato, come a scacciare un'emozione troppo forte. Lei che rivendica la somiglianza col padre sebbene i capelli biondi la rendano così simile a mamma Arianna. “E' la più emotiva di noi, la più sensibile”, rivela la sorella Virginia, che l'ha accompagnata nell'avventura dell'Isola dei Famosi.

Sono lì entrambe per raccontare la “notizia che ha cambiato la nostra vita”. “Ci è crollato il mondo sotto i piedi”, dice Viky, come la chiama Sinisa. “Ho passato giorni in cui non ero in me, non capivo come comportarmi, è stato papà a tranquillizzarmi”, aggiunge.

“E' molto carico – conferma Virginia -, in ospedale ogni tanto dimentico che sia malato, non si butta mai giù: non ci fa vedere la sua sofferenza, si veste sempre molto alla moda, non sembra una persona che sta male”. Anche perché, prosegue, “in ospedale non faceva che pensare alla prima partita perché aveva promesso ai giocatori che ci sarebbe stato”. Da guerriero qual è, Sinisa ha matenuto la promessa.