Il sindaco Matteo Lepore
Il sindaco Matteo Lepore

Bologna, 15 novembre 2021 - Nessun aumento delle tasse, Tari invariata, innalzamento fino a 45mila di Isee della soglia di agevolazione per le rette dei nidi e una robusta iniezione di risorse destinate al Welfare, con 227 milioni di euro dedicati sul miliardo e 300 milioni complessivi del bilancio 2022.

"Sarà il bilancio più progressista d'Italia - ha detto il sindaco Matteo Lepore in conferenza stampa -, lo approvaremo entro il 31 dicembre perché non vogliamo entrare in esercizio provvisorio. E perché i primi 100 giorni del mandato servono per discutere, poi però le cose bisogna farle". Tra i principali investimenti del 2022 fanno capolino diverse opere attese. Dalla linea rossa del tram (la prima tranche di finanziamento ministeriale di 150 milioni di euro) al Pimbo (la filoviarizzazione dei percorsi bus) per circa 64 milioni di euro, fino alla ristrutturazione di Villa Aldini (6 milioni di euro) e al restauro della palazzina Liberty dei Giardini Margherita (1 milione di euro). "C'è un piccolo indebitamento - ha spiegato Lepore -, ma è un indebitamento 'buono'. Abbiamo lasciato spazio agli investimenti".