Bologna, 21 febbraio 2020 - "A me Lucia serve a Roma, lei vorrebbe star qui, ma io sono brutto e cattivo ed egoista e chiedo alle persone di darmi una mano laddove mi servono". Così Matteo Salvini (VIDEO), in visita a Ceretolo per protestare contro la chiusura della sede della polizia stradale, ha confermato che Lucia Borgonzoni sceglierà il Senato e non sarà in Assemblea Legislativa nei prossimi cinque anni.

Salvini ha anche parlato delle prossime Comunali del 2021 a Bologna: "Siamo già al lavoro: dove ci sono uomini e donne della Lega puntiamo su di loro, se c'è qualcuno della società civile si faccia avanti. L'identikit? Uno che vince".

Un presidio bipartisan per scongiurare la chiusura della sede della polizia stradale di Ceretolo. Per protestare contro questa eventualità, non ancora ufficiale: Per questo, stamattina si sono ritrovati fianco a fianco il leader della Lega, Matteo Salvini, e l'assessore alla Sicurezza di Casalecchio, Paolo Nanni. "Tutelare un presidio di sicurezza come questo non è una battaglia di una parte politica, è una battaglia di tutti", ha spiegato Salvini: "Chiudere questo spazio di sicurezza e legalità sarebbe profondamente sbagliato", anche perché - ha proseguito il leader della Lega - pare che i prossimi che possano essere ridimensionati e soppressi siano i presidi di frontiera e visti i fatti di cronaca che riguardano queste ore, mi sembra l'ultima delle cose intelligenti da fare".