Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
24 giu 2022

UnipolSai-San Marino, è una storia infinita

Stasera e domani al Falchi il confronto tra le due capolista dei gironi: l’ennesimo remake di una sfida che spesso ha deciso lo scudetto

24 giu 2022
alessandro gallo
Sport
Ricardo Segundo Paolini, uno dei giovani sui quali l’UnipolSai e il direttore sportivo Christian Mura hanno puntato per tornare subito al top (Ferrini)
Ricardo Segundo Paolini, uno dei giovani sui quali l’UnipolSai e il direttore sportivo Christian Mura hanno puntato per tornare subito al top (Ferrini)
Ricardo Segundo Paolini, uno dei giovani sui quali l’UnipolSai e il direttore sportivo Christian Mura hanno puntato per tornare subito al top (Ferrini)
Ricardo Segundo Paolini, uno dei giovani sui quali l’UnipolSai e il direttore sportivo Christian Mura hanno puntato per tornare subito al top (Ferrini)
Ricardo Segundo Paolini, uno dei giovani sui quali l’UnipolSai e il direttore sportivo Christian Mura hanno puntato per tornare subito al top (Ferrini)
Ricardo Segundo Paolini, uno dei giovani sui quali l’UnipolSai e il direttore sportivo Christian Mura hanno puntato per tornare subito al top (Ferrini)

di Alessandro Gallo

Tre gare che valgono doppio. Oggi e domani spettacolo al Gianni Falchi perché si scontrano le due capolista dei gironi del baseball che vanno sotto il nome di poule scudetto. Due squadre leader e, soprattutto, le ultime finaliste dello scudetto 2021. Che erano poi le stesse del 2020. Ecco perché, al Gianni Falchi, il confronto in tre gare tra l’UnipolSai di Daniele Frignani e il San Marino campione d’Italia non può passare inosservato.

L’UnipolSai ha dovuto saltare (causa casi Covid nella formazione avversaria) il confronto con i campioni d’Europa di Parma. Oggi e domani faccia a faccia della squadra che, dalla Champions League, è uscita con un risultato che non l’ha soddisfatta. San Marino, per di più, nella passata stagione ha strappato (con merito per altro) lo scudetto dalle casacche della band del presidente Pierluigi Bissa. Ecco perché ci sono gli ingredienti per un faccia a faccia che potrebbe dire molto anche in prospettiva playoff ed, eventualmente, ancora una volta, per la finale scudetto. L’UnipolSai ci arriva imbattuta, San Marino con tre ko che non hanno impedito al gruppo di Doriano Bindi di guidare il girone A.

"Siamo reduci da una settimana di stop forzato e ci aspetta una serie molto impegnativa contro i campioni d’Italia di San Marino. Hanno una squadra di valore assoluto in ogni settore del campo, sarà quindi molto importante, per noi, per capire a che punto siamo della nostra crescita e dove dovremmo, eventualmente, lavorare maggiormente in settimana. Saranno tre gare di alto livello", racconta il manager della Fortitudo Daniele Frignani.

Per la prima gara, che sarà in diretta su Fibs-Tv, già scelto il lanciatore partente. Toccherà a Raul Rivero, per il resto della serie, invece, le valutazioni saranno fatte di volta in volta, con Murilo Gouvea Brolo, Christian Scafidi, Luis Gonzales, Maurizio Andretta, Alex Bassani e Filippo Crepaldi pronti a ogni evenienza. Previsto anche un minuto di silenzio, prima della gara di questa sera alle 20 (domani si gioca alle 15,30 e alle 20): la Fortitudo avrà anche le divise listate a lutto per onorare la memoria di Roberto ’Gomez’ Parmigiani, che del club è stato socio nonché consigliere e dirigente.

Le altre gare: Godo-Collecchio; Grosseto-Parma; Torino-Nettuno 1945.

La classifica: UnipolSai-Fortitudo Bologna 1000 (9-0); Torino 500 (6-6); Grosseto 333 (4-8); Godo 250 (3-9).

La classifica girone A: San Marino 750 (9-3); Parma 714 (5-2); Nettuno 1945 333 (4-8); Collecchio 300 (3-7).

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?