Quotidiano Nazionale logo
5 mag 2022

Lube stellare, ora lo scudetto è a un passo

Demolita Perugia in tre set, Civitanova si prende anche gara2. Domenica in Umbria il match point per cucirsi il tricolore sul petto

andrea scoppa
Sport

CUCINE LUBE

3

SIR SAFETY CONAD PERUGIA

0

CUCINE LUBE : Lucarelli 12, Zaytsev 6, Simon 16, De Cecco, Anzani 7, Yant 12, Balaso (L), Garcia 3, Kovar, Juantorena. N.E. Sottile, Marchisio, Jeroncic, Diamantini. All. Blengini.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Anderson 10, Ricci 1, Giannelli 4, Rychlicki 17, Leon 12, Solè 4, Colaci (L), Travica, Ter Horst, Plotnytskyi, Piccinelli, Mengozzi 3. N.E. Dardzans, Russo. All. Grbic.

Arbitri: Goitre (To) e Simbari (Mi).

Parziali: 25-21 (29’), 29-27 (44’), 25-22 (34’).

Note: spettatori 3.811; Lube bs 12, ace 7, muri 5, ricezione 62% (perfetta 35%), attacco 59%; Sir bs 17, ace 2, muri 6, 43% (17%), 54%.

di Andrea Scoppa

Lu-bis! La Lube bissa il successo di gara1 e schianta Perugia in un Eurosuole Forum per la prima volta tutto esaurito. Dopo il 2-3 di domenica in rimonta, ci si attendeva la riscossa della Sir, invece i campioni d’Italia hanno giocato ancor meglio e non hanno lasciato manco le briciole. Superiori in attacco, più efficaci in battuta, impeccabili in ricezione (e nelle coperture) e in generale più continui e precisi gli assi di Blengini che, vince anche tatticamente su Grbic. Questo successo ha davvero l’odore del... tricolore. Tuttavia, come ha insegnato la semifinale ribaltata da 0-2, un passo alla volta: domenica gara3 ore18 al PalaBarton.

Primo set. Stessi sestetti del primo atto, criticata dal coach domenica, la Sir approccia nel modo giusto: +2. Leon parte bene (5 punti ma ne rifarà solo 12), comunque è un altro cubano a dare spettacolo, il baby Yant. Sul 16-16 cambio inedito di Blengini: out Zaytsev e Lucarelli, dentro Garcia e Kovar. La mossa verrà rifatta ad ogni parziale. Yant butta giù a volontà: 19-16. Civitanova allunga +4, il rientrato Lucarelli trova il 24-20, l’altro neoentrato Plotnytskyi va lungo in battuta.

Secondo set. Perugia di nuovo sotto e Zaytsev spara 2 ace per tenercela... Ad un passo dal +3 però la Lube si blocca, appunto 2 block della Sir e due errori di fila regalano il 10-14. I centrali di casa riportano sotto la Lube che riceve bene sui "pericoli" Leon e Plotnytskyi e restano un punto avanti. L’ex Rychlicki attacca male e favorisce il 24-23, Anderson annulla. Ai vantaggi Balaso difende l’impossibile ma Garcia sbaglia il rigore del 2-0. Leon ne annulla 2, poi dopo 44’ viene mirato da Yant, ace e delirio al palas.

Terzo set. Grbic continua ad alternare i liberi e opta per Mengozzi titolare, ma non toglie Anderson per Plotnytskyi. Perugia non ne ha nemmeno in battuta (0 ace per Leon), Civitanova è semplicemente migliore e più forte. I biancorossi volano 18-14 e sognano. Anzani sigla il 24-20, col palas tutto in piedi Yant suggella la vittoria.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?