np_user_4025247_000000
PIERFRANCESCO PACODA
Cultura e spettacoli

Concerti da non perdere in Emilia Romagna nel 2023

Oltre a Springsteen a Ferrara, doppio Zucchero a Reggio Emilia e Vasco Rossi con quattro date al Dall’Ara. Ecco Mengoni, Tiziano Ferro, Antonacci e Mika. Tour europeo di Roger Waters

Bologna, 19 febbraio 2023 – Al centro c’è, naturalmente, Bologna, che nel 2023 sembra essere il cuore dell’euforico ‘rinascimento’ della musica dal vivo, dopo gli anni della pandemia. E se la ‘Città Creativa della Musica Unesco’ è attraversata in continuazione da concerti che sempre più registrano il tutto esaurito appena annunciati, la regione presenta un cartellone ricchissimo. Il debutto è con le tre date (21, 28 e 29 aprile) all’Unipol Arena di Bologna del tour europeo "This is not a drill" di Roger Waters, leggendario fondatore e leader dei Pink Floyd.

Poi gli appuntamenti di Ferrara che, oltre a Springsteen, ospita un’importante rassegna estiva dedicata al rock d’avanguardia e propone il 24 giugno in piazza Trento Trieste il folk pop dei Lumineers, con i brani dell’ultimo album, che ha conquistato le classifiche internazionali, Brightside.

Altri suoni, elettronici e ballabili, quelli portati in scena – stesso luogo, l’8 luglio – dal dj e produttore tedesco Paul Kalkbrenner.

Molto intensa anche l’attività live prevista a Reggio Emilia. Si inizia il 9 e 10 giugno con la stella ‘locale’ Zucchero con i concerti Diavolo in R.E. Si prosegue con una fitta serie di serate, dagli eroi adolescenziali Machine Gun Kelly e Blanco il 23 giugno, mentre il 22 luglio arriva Harry Styles con il suo Love On Tour e il 9 settembre i Pinguini Tattici Nucleari.

Uno sguardo rivolto al punk nelle sue declinazioni più melodiche è invece quello offerto dalla Bay Arena a Bellaria Igea Marina dal primo al 3 giugno con la prima italiana dello Slum Dunk Festival.

Sul palco ci saranno celebrità internazionali, come i SUM 41, i Rancid e gli Offspring. Da segnalare la presenza il 2 giugno di Charlotte Sands, una delle più originali interpreti del nuovo punk.

Ad aprire la stagione dedicata ai suoni metallici ma dal forte incedere melodico, saranno i No Fun at All, rilettura contemporanea del rock dei Sex Pistols, il 18 maggio al Vidia di Cesena. Molto più morbide le atmosfere promesse da Biagio Antonacci, il 13 maggio, allo Rds Stadium di Rimini.

Attesissima la data dell’8 luglio, quando all’Arena della Regina a Cattolica arriverà Mika. Mentre per gli appassionati degli incroci più sofisticati tra pop, la grande tradizione della ‘chanson francaise’ e i ritmi urbani dell’hip hop, il 16 maggio al Palazzo dello sport di Riccione c’è il belga Stromae con le canzoni del suo ultimo album, Multitude.

Più rock, tra malinconia e romanticismo, le atmosfere offerte dagli spettacoli dei Placebo, la band inglese che si esibirà all’autodromo di Imola il 14 luglio.

Torna a ospitare grandi appuntamenti sonori anche lo stadio Dall’Ara, in passato abituale meta per il popolo del rock. Imperdibile, il ‘miracolo’ (ma nemmeno tanto) Vasco Rossi, con quattro date annunciate – 6, 7, 11 e 12 giugno –, alle quali si aggiungono i live di superstar come Marco Mengoni (primo luglio), Tiziano Ferro (11 luglio) e i divi dell’elettronica inglese Depeche Mode (16 luglio).

Bisognerà invece aspettare il 23 settembre per potersi immergere nelle trame avvolgenti della musica e della voce di Bjork, che sarà alla Unipol Arena con Cornucopia, uno spettacolo che lei stessa ha definito fortemente teatrale per cantare i suoi brani più celebri, da quelli del nuovo disco Fossora ai lavori degli esordi. La maniera migliore per salutare una ricchissima estate di concerti.