Fano, 8 febbraio 2019- Una pioggia di 180 quintali di cioccolato attende il pubblico del Carnevale 2019. Questa mattina, nel caveau della Carnevalesca, la presentazione del getto - la peculiarità della manifestazione fanese- che accompagnerà la sfilata dei carri allegorici nelle tre domeniche del 17 e 24 febbraio e 3 marzo 2019.

Carnevale di Fano, tutto quello che c'è da sapere

Centocinquanta le casse di dolciumi, da 40 chili ciascuna, che saranno utilizzate ogni domenica per un totale di 60 quintali lanciati sulla folla.

I dolciumi (per l'80% cioccolato, 20% caramelle di alta qualità) sono anche quest'anno della ditta Rovelli della provincia di Rimini

Ogni carro di prima categoria e quello della Musica Arabita caricherà una cinquantina di casse il cui contenuto sarà riversato sul pubblico, lungo il percorso della sfilata, in viale Gramsci, da due differenti postazioni, da chi si è conquistato il privilegio del lancio.

La presidente Giammarioli si prepara al "bagno" tra i dolciumi

Tutte prenotate le postazioni di lancio nella prima e seconda domenica (17 e 24 febbraio), mentre in quella del 3 marzo ne sono rimaste libere solo due . Per l'acquisto è rivolgersi al numero 0721803866.

Carnevale 2019, inizio e fine. Gli eventi imperdibili in Emilia Romagna e Marche

L'impegno dei lanciatori (solitamente dalle 4 alle 8 persone) è quello di “acquistare” almeno 8 casse, ma c'è anche chi se ne accaparra una trentina. Ogni cassa costa tra i 150 e 180 euro.

“E' un'esperienza straordinaria  -fa notare la presidente dell'Ente Carnevalesca Maria Flora Giammarioli - di grande divertimento. Ce ne danno atto tutti coloro che provano il getto: vi assicuro che è molto, molto divertente”.

Protagonisti di questa importantissima caratteristica del Carnevale fanese, sono gli “Uomini del Getto”: il consigliere responsabile Stefano Ciavaglia, Vincenzo Ceccarelli, con la sua esperienza trentennale e i consiglieri Renzo Savelli e Stefano Giuliani, che già da qualche tempo lavorano giorno e notte per riempire e suddividere le casse con i dolciumi.

Una volta preparate le 150 casse necessarie per rifornire i giganti di cartapesta per la prima domenica di sfilate, il materiale viene caricato su un camion e trasportato fino alla Fabbrica del Carnevale dove, con una gru, è caricato sulle strutture.

Terminata la sfilata domenicale, le casse vuote sono riportate nel caveau dove, già dal lunedì mattina, gli “Uomini del Getto”, provvedono a prepararle per la domenica successiva.

In mattina è stato presentato anche El Vulón ufficiale del Carnevale 2019 che dopo l'indimenticato Filippo Tranquilli e lo straordinario Geoffrey Di Bartolomeo sarà interpretato dall’amatissimo attore fanese Simone Diotallevi

“Una scelta azzeccatissima -sottolinea Giammarioli. perchè Diotallevi è molto conosciuto a Fano e di grande impatto”. Diotallevi nei panni del El Vulón farà la sua prima uscita pubblica all'inizio della settimana alla Bit (Borsa internazionale del turismo) di Milano insieme alla presidente della Carnevalesca e all'assessore alla Cultura Stefano Marchegiani.

El Vulón sarà poi presente a tutte le domeniche del Carnevale, il martedì e giovedì grasso. Da perfetto Vulón, Diotallevi si è presentato come “il più bravo, il più bello e il più bugiardo”.