Saranno i volontari delle Pubbliche Assistenze ad occuparsi dei trasferimenti dei pazienti ricoverati al ‘Murri’ per i quali è prevista la degenza in altre strutture. Un ulteriore impegno che le Croci sono pronte a svolgere. Lo faranno con un pizzico di tranquillità in più visto che l’Area Vasta 4 ha...

Saranno i volontari delle Pubbliche Assistenze ad occuparsi dei trasferimenti dei pazienti ricoverati al ‘Murri’ per i quali è prevista la degenza in altre strutture. Un ulteriore impegno che le Croci sono pronte a svolgere. Lo faranno con un pizzico di tranquillità in più visto che l’Area Vasta 4 ha calendarizzato anche per loro le sedute vaccinali. Secondo quanto comunicato l’altro giorno dall’AV4, alle Croci del fermano, militi e volontari saranno vaccinati sabato e domenica, dalle 8 alle 20. Nel frattempo, le Pa devono comunicare chi ha aderito. "L’indicazione del piano vaccinale – spiegano dall’AV4 – era di procedere secondo le categorie: alcune, come il personale dipendente Asur e medici di base sono già state in gran parte effettuate; sono iniziate ieri (martedì, ndr) le vaccinazioni nelle Rsa. A seguire i dipendenti delle aziende sanitarie; gli oss di residenze protette e case di riposo". Sarebbe poi toccato ai dipendenti di cliniche private; a medici, pediatri e medici di continuità assistenziale; a operatori sanitari libero professionisti o operanti in strutture private e, solo dopo, a volontari del sistema dell’emergenza e dei trasporti sanitari, per chiudere con le ditte di servizi appaltati nelle strutture sanitarie. Intanto sono stati consegnati ieri alla Regione Marche circa 1500 dosi di vaccino dell’azienda farmaceutica Moderna come previsto dal piano di distribuzione vaccinale nazionale. I vaccini saranno smistati tra gli hub di Inrca, Civitanova Marche, Macerata, l’ospedale di Torrette di Ancona.

m. c.