Quotidiano Nazionale logo
13 apr 2022

Cristofori sul ring per il titolo europeo

Pugilistica Padana, boxe sotto i riflettori con una serie di incontri. Il 1° luglio l’atleta andrà a Londra per affrontare l’inglese McGann

«Sono convinto che Nicola possa conquistare il titolo europeo Ibf», dice Duran
«Sono convinto che Nicola possa conquistare il titolo europeo Ibf», dice Duran
«Sono convinto che Nicola possa conquistare il titolo europeo Ibf», dice Duran

C’è tanta carne al fuoco in casa Pugilistica Padana, che in vista dell’estate ha in cantiere una serie di appuntamenti che riportano la boxe sotto i riflettori. Il primo evento si svolgerà a giugno a Ferrara in una location ancora top secret, con cinque incontri di dilettanti e due di professionisti. Il 1° luglio poi toccherà a Nicola Cristofori, che a Londra affronterà l’inglese Jack McGann con l’obiettivo di conquistare il titolo europeo Ibf. Il 21 luglio a Masi Torello il titolo del Mediterraneo Wbc, con Daniele Zagatti a caccia della cintura. "Stiamo definendo i dettagli di una manifestazione che chiameremo ‘Gran Galà del Pugilato’ – spiega Massimiliano Duran –, con cinque match dilettantistici e due professionistici. Sarà un evento dedicato ai giovani, con la possibilità di fare l’aperitivo e mangiare. E dopo gli incontri si potrà anche ballare: la location è bellissima ed è in città, ma ancora preferisco non sbilanciarmi. Per quanto riguarda Cristofori, il 1° luglio a Londra se la vedrà con McGann, un pugile imbattuto che viene dalle Mma. Mi ha contattato Warren, per tanti anni il più importante organizzatore inglese di manifestazioni pugilistiche, e non nego che mi abbia fatto piacere sentirlo. Hanno insistito per avere Cristofori: inizialmente ho detto di no, perché c’era la possibilità di fare il titolo italiano, poi però ho parlato con Nicola e abbiamo deciso di fare questa esperienza. È dura, ma sono convinto che possa conquistare il titolo europeo Ibf. In difesa è già molto bravo, mentre è evidente che debba migliorare in attacco: quando colpisce deve riuscire ad essere più incisivo, quindi dobbiamo lavorare per aumentare la potenza. Infine, sono orgoglioso di poter portare a Masi Torello il titolo del Mediterraneo Wbc, il 21 luglio. Sarà un grande evento, col nostro Zagatti chiamato a rifarsi dopo la sconfitta nel titolo italiano. In quella occasione non era al 100%, ma stavolta ci faremo trovare pronti. Il nome dell’avversario non è ancora confermato, ma dovrebbe essere Ramundo, un atleta imbattuto che nella classifica italiana lo precede, quindi di profila un match molto interessante. Daniele sa che non può più sbagliare, e lo stesso vale per gli altri nostri pugili professionisti. A partire da Musacchi, che magari quella sera tornerà sul ring. Oltre a loro, combatterà uno tra Obaid e Bentivogli, e ci saranno pure tre incontri dilettantistici. Trovare sponsor è difficile, ringrazio chi continua a sostenerci".

Stefano Manfredini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?