Sciacca e Dionisi (Isolapress)
Sciacca e Dionisi (Isolapress)

Pordenone, 2 febbraio 2019 – Si è fermata a Pordenone la corsa dell’Imolese. I rossoblù sono stati battuti sul campo della capolista. L’ultima sconfitta era arrivata il primo dicembre, quel giorno El Diablo Granoche regalò i tre punti alla Triestina. Oggi i ragazzi di Dionisi hanno ceduto alla forza della capolista, alla grande favorita per il salto di categoria.

Candellone apre i tentativi verso la porta ospite, Rossi blocca sul primo palo. L’Imolese non sta a guardare, cross di Saber, il colpo di testa di Lanini viene fermato da Bindi. Un minuto dopo il tiro a giro di Belcastro è fuori bersaglio. E’ una gara comunque piacevole dove non mancano gli spunti da una parte e dall’altra. Poco dopo la mezzora, Ciurria trova l’accorrente Berrettoni, Rossi blocca a sinistra.

Passa il Pordenone: cross da sinistra, Rossi respinge su Ciurria, palla in rete. Raddoppia la capolista: sulla punizione di Burrai, in mezzo all’area De Agostini anticipa tutti depositando il pallone alle spalle di Rossi. Sotto di due reti, i rossoblù hanno cambiato assetto con alcuni inserimenti, le certezze dei verdi sono rimaste le stesse.

I rossoblù saranno di nuovo in campo mercoledì, stavolta per giocare i quarti di Coppa Italia, al Romeo Galli arriverà la Carrarese. L’obiettivo è il passaggio del turno.
Questo il prossimo turno di campionato: Gubbio – Imolese. Ternana – Virtus Vecomp Verona, Vis Pesaro – Renate, Sambenedettese – Ravenna, Triestina – Monza, Teramo – Rimini, Vicenza – Pordenone, Feralpi Salò – Albinoleffe, Giana Erminio – Alma Fano, Sudtirol – Fermana.

Pordenonese 2
Imolese 0
PORDENONE (4-3-1-2): Bindi; Semenzato, Stefani, Barison, De Agostini; Misuraca (27’st Damian), Burrai, Gavazzi; Berrettoni (34’st Zammarini); Ciurria (35’st Rover), Candelllone (44’st Gerninale). A disp.: Menghetti, Nardini, Vogliacco; Frabotta, Florio, Bassoli, Cotali. All.. Tesser.
IMOLESE (4-3-1-2): Rossi; Sciacca, Checchi, Carini, Fiore; Valentini (15’st Gargiulo), Carraro, Saber (31’st Bensaja); Belcastro (43’st Cappelluzzo); Lanini (43’st Rossetti), De Marchi (15’st Giovinco). A disp.: Turrin, Tissone, Varutti, Giannini, Zucchetti, Ranieri, Boccardi All.: Dionisi.
Arbitro: Fabio Natilla di Molfetta
Assistenti: Francesco Bruni (Brindisi) e Paolo Laudato (Taranto)
Marcatori: 44’pt Ciurria, 19’st De Agostini
Ammoniti: Fiore, Bensaja