L’esultanza della Lube (foto De Marco)
L’esultanza della Lube (foto De Marco)

Civitanova (Macerata), 21 ottobre 2018 - La Lube travolge anche la Consar e fa due su due, dopo lo 0-3 di Padova ecco un altro successo netto contro Ravenna. Debutto interno perfetto dunque per i biancorossi che, davanti ad un bel colpo d’occhio (valicato il muro delle 3mila presenze), riescono a stendere un’avversaria arcigna e interessante. Match chiuso in 85’ e risposta d’autore alla Sir campione d’Italia che aveva vinto sabato a Verona contro quella Calzedonia prossima rivale dei biancorossi domenica. In una gara curiosamente con pochi ace, la Lube fa la differenza con la float di Cester, la classe dell’Mvp Juantorena e un attacco al 59% distribuito magistralmente. Bene non solo il regista Bruno ma tutti i nuovi, bella notizia anche il ritorno da titolare di Sokolov.

IL TABELLINO

Cucine Lube Civitanova: Sokolov 7, Juantorena 14, Leal 13, Cester 5, Simon 11, Bruno 5, Balaso (l), D’Hulst 1, Cantagalli, Massari. N.E. Stankovic, Diamantini, Sander, Marchisio. All. Medei

Consar Ravenna: Russo 4, Rychlicki 13, Poglajen 7, Raffaelli 6, Saitta 1, Verhees 5, Goi (l), Smidl, Lavia. N.E. Di Tommaso, Argenta, Elia, Marchini. All. Graziosi

Arbitri: Braico e Giardini

Parziali: 25-19 (28’), 25-23 (31’), 25-18 (26’)

Note: spettatori 3047; Lube battute sbagliate 15, ace 3, muri 7, ricezione 53% (perfetta 14%), attacco 59%; Consar bs 11, ace 1, muri 3, 43% (10%), 46%