Il Carpi sconfitto a Livorno (foto Lapresse)
Il Carpi sconfitto a Livorno (foto Lapresse)

Carpi, 5 maggio 2019 - Una rete di Giannetti permette al Livorno di battere il Carpi, di continuare a inseguire la promozione diretta, mentre condanna il Carpi alla serie C. Primo sussulto al 20' con Raicevic che colpisce sicuro col destro, ma un difensore ospite devia in corner con la sfera che esce di un soffio.

Il Carpi ribatte al 23' con Marsura che sullla sinistra sfugge a Di Gennaro e mette in mezzo dove Mustacchio arriva puntuale ma impattando male e debole. Al 29' tiro cross di Porcino e palla che sbatte sulla parte alta della traversa.

Punizione al 32' dalla trequarti sinistra di Diamanti, sfiora di testa Giannetti prolungando su Dianelli con tiro e respinta di piede di Piscitelli che manda in angolo. Al 38' ancora Carpi con Zima che è decisivo da due passi su Marsura, bravo nell'inserimento da un centro dalla destra.

false

Nella ripresa, al 4' Raicevic da posizione favorevole in area sulla destra, allarga troppo e manda a lato. Il Carpi è vivo e al 10', con un tiro dai venti metri di Sabione, costringe Zima a volare in angolo. Al 14' Livorno in vantaggio. Azione manovrata a sinistra con Diamanti a mettere in mezzo rasoterra per Raicevic. Il centravanti difende palla col corpo e serve Giannetti. Stop e tiro, Piscitelli battuto. Cissè al 18' ci prova: forte ma centrale, Zima di pugno non si fa sorprendere.

Gli ospiti non si danno per vinti. E al 25' dopo una concitata azione con sbagli da una parte e l'altra, Marsura ci prova ma spedisce sull'esterno della rete. Brividi. E' il 28' e su una seconda palla, fuori area, Agazzi esplode il destro: fuori di un niente. Occasionissima Livorno al 36': Diamanti lancia Agazzi, solo davanti a Piscitelli, ma si fa ipnotizzare dall'estremo difensore del Carpi che devia in corner.