Giulia Leonardi in azione (Foto d'archivio Tarantini)
Giulia Leonardi in azione (Foto d'archivio Tarantini)

Modena, 17 dicembre 2017 - Seconda vittoria consecutiva per Marco Fenoglio sulla panchina della Liu-Jo, che centra il quinto posto in classifica, che vale i quarti di Coppa Italia con Busto Arsizio, mettendo a segno una buona prestazione, contro un Casalmaggiore ben al di sotto degli standard. 

Tra errori arbitrali, e delle due squadre in campo, ci vogliono comunque più di due ore per dirimere la questione, che Modena avrebbe potuto chiudere più velocemente se avesse sprecato meno, soprattutto nel secondo set, dove le bianconere sono partite malissimo, ed hanno concluso peggio un set che sembrava ampiamente recuperato.

Fenoglio ha dato ancora fiducia a Pincerato in regia, ma Ferretti da martedì sarà a disposizione, e a Garzaro al centro, salvo poi utilizzare la rientrante Calloni nel corso della gara: sono venute però dalle conclusioni al centro di Heyrman, e di Barun dalla prima e dalla seconda linea, i punti decisivi di una gara che ha offerto momenti di buon spettacolo agonistico, alternati a grossolani errori da una parte e dall’altra.

Il tabellino:

Liu-Jo Modena 3
Casalmaggiore 1

(25/20 23/25 25/17 25/20)
LIU-JO NORDMECCANICA: Pincerato 2, Bosetti 15, Garzaro 1, Barun 22, Montano 12, Heyrman 18, Leonardi (L), Calloni 5, Bisconti, Pistolesi 1, n.e. Vesovic, Ferretti, Tomic; all. Gaspari.
POMI’ CASALMAGGIORE: Starcevic 5, Guiggi 12, Lo Bianco 1, Martinez 12, Stevanovic 9, Pavan 17, Siressi (L), Napodano, Zago, Rondon 1, Guerra 1, n.e. Zambelli; all.: Lucchi.
ARBITRI: Bellini (Foligno/PG) – Oranelli (Spoleto/PG).
NOTE: spettatori 1.200, Durata set 34’ 32’ 27’ 30’ per un totale di 123’; Modena 76 su 98 (B.S. 9, Vinc. 9, Muri 5, 2^ L 10, E.P. 15), Casalmaggiore 58 su 82 (B.S. 9, Vinc. 5, Muri 10, 2^ L 4, E.P. 13). Lunga interruzione nel corso del primo set, per un presunto errore di formazione di Casalmaggiore. Ammonita Barun per proteste nel corso del 3° Set.