Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
29 mag 2022

Elezioni amministrative Parma 2022: chi sono i candidati sindaco, le liste

Dieci in corsa per la carica a sindaco della città ducale: Guerra, Vignali, Bocchi, Costi, Ottolini, Adorni, Bui, Lavagetto, Galardi, Vilnò 

29 mag 2022
SESTO SAN GIOVANNI MILANO 11 06 2017 -  - ELEZIONI COMUNALI  VOTAZIONI SEGGI ELETTORALI  - FOTO MARMORINO-NEWPRESS
Elezioni comunali
SESTO SAN GIOVANNI MILANO 11 06 2017 -  - ELEZIONI COMUNALI  VOTAZIONI SEGGI ELETTORALI  - FOTO MARMORINO-NEWPRESS
Elezioni comunali

Parma, 29 maggio 2022 - Elezioni amministrative Parma 2022. Alle urne domenica 12 giugno (insieme ai 5 referendum sulla giustizia) si sfideranno 10 candidati sindaco. Guerra (centrosinistra), Vignali (centrodestra), Costi (Liste Civiche), Bocchi (FdI), Ottolini (civica), Adorni (L’Altra Parma),  Bui (Potere al Popolo) Lavagetto (Lista per Parma), Galardi (3v), Vilnò (Noi siamo Davvero). Sulla scheda, come previsto, non c'è il Movimento 5 Stelle. Se nessuno dovesse raggiungere il 50% al primo turno, si andrà al ballottaggio domenica 26 giugno.

I candidati sindaco

Dopo due mandati (10 anni) alla guida della città ducale, il sindaco uscente Federico Pizzarotti, con la sua lista Effetto Parma ha stretto un accordo con il Pd e altre forze di centrosinistra per la candidatura del suo fedelissimo, l'assessore alla Cultura, Michele Guerra. 

Per il centrodestra (spaccato) in corsa c’è l’ex sindaco Pietro Vignali politico di lunga data (primo cittadino della città ducale dal 2007 al 2011) che si presenta con Lega e Forza Italia, mentre Fratelli d’Italia sostiente la candidatura di Priamo Bocchi, 51 anni, attuale responsabile provinciale Enti locali del partito.

Civiltà Parmigiana, presenta un proprio candidato, Dario Costi, sostenuto anche da Azione. 50 anni, architetto, dirige il Laboratorio di ricerca sulla Smart City.

In corsa c'è anche il movimento 3V, che candida Luca Galardi, 45 anni, ingegnere meccanico.

Sostenuto da L’altra Parma c’è Marco Adorni, insegnante di Lettere. Tra le liste che lo appoggiano anche “Io Apro Rinascimento”, il movimento di Vittorio Sgarbi

Potere al Popolo e Rifondazione - Partito comunista italiano tentano la conquista della prima carica cittadina con Andrea Bui. Giampaolo Lavagetto è in lizza con Per Parma 2032. Ex collega di Giunta di Vignali, è stato candidato consigliere regionale nella civica Borgonzoni Presidente nel 2020.

Europa Verde sostiene Enrico Ottolini, 56 anni, biologo con anima ambientalista e oggi attivo nella cooperazione sociale. Gaetano Vilnò è il nome di Noi siamo davvero, classe 1974, ha una lunga esperienza come manager, grazie alla quale ha ricevuto la laurea ad Honoris Causa in Scienze della Comunicazione. 

Quando si vota

Si vota domenica 12 giugno, i seggi saranno aperti dalle ore 7:00 fino alle 23:00. Chiuse le urne ci sarà lo spoglio per i 5 referendum, a seguire a partire dalle ore 14:00 di lunedì 13 giugno, inizierà lo scrutinio delle amministrative.

Elettori a Parma

Per i 5 referendum sulla giustizia saranno 139.425, di cui 66.248 maschi e 73.177 femmine. Gli elettori, invece, per le elezioni ammnistrative saranno 146.939, di cui 70.030 maschi e 76.909 femmine.  I diciottenni che voteranno per la prima volta saranno in totale 2452 di cui 1255 maschi e 1197 femmine.
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?