FRANCESCO PIERUCCI
Cronaca

Centrosinistra e giovani:: "Noi pronti a governare"

La componente più fresca della coalizione di Scaramucci lancia un appello in vista del ballottaggio: "Siamo il presente e vogliamo avere voce".

Centrosinistra e giovani:: "Noi pronti a governare"

Centrosinistra e giovani:: "Noi pronti a governare"

I giovani sono carichi e pronti per far parte dell’amministrazione della città. A ribadirlo è proprio la componente più fresca della coazione La città che verrà di guidata da Federico Scaramucci alla quale si è aggiunta la lista Futura di Maria Francesca Crespini.

"Ad Urbino abbiamo assistito a un cambiamento significativo: tanti giovani dai 18 ai 35 anni hanno deciso di impegnarsi attivamente nella vita politica e sociale della città. Tanto si dice di questa nuova ventata di gioventù e ideali ed è giunto quindi il momento di concretizzare ciò che siamo. Siamo tanti, siamo giovani, siamo determinati, siamo entusiasti, motivati. Abbiamo deciso di scendere in campo per cambiare il futuro della nostra città, per avere la possibilità di scrivere in questo posto meraviglioso il nostro presente e il nostro futuro - dicono, con l’entusiasmo di oltre due mesi di campagna elettorale alle spalle oggi agli ultimi rush in vista del ballottaggio del 23 e 24 giugno -. Federico Scaramucci e Francesca Crespini hanno giocato un ruolo cruciale nel coinvolgerci nella vita politica della città.

Grazie alla loro dedizione e al loro impegno, abbiamo compreso quanto sia necessario che i giovani possano esprimere le loro idee e contribuire attivamente al bene comune. La nostra partecipazione si manifesta in differenti modi, dalle candidature alle elezioni comunali alla presenza attiva nei movimenti civici e nelle associazioni territoriali.

Crediamo fermamente che la sinergia tra gioventù ed esperienza sia fondamentale per costruire una città che risponda alle esigenze di tutti i cittadini. Solo lavorando insieme, unendo energia e idealismo con esperienza e razionalità possiamo creare una comunità sostenibile e inclusiva, costruendo insieme, tutti insieme, la città che verrà. La partecipazione giovanile non riguarda solo il futuro; riguarda soprattutto il presente. Le nostre idee, la nostra passione e la nostra determinazione sono elementi chiave per costruire una società più giusta e prospera. Il nostro collegamento con il mondo, le nostre esperienze acquisite nei nostri viaggi, nei nostri studi, possono essere determinanti per costruire una città che abbia un giusto peso per ogni singolo membro della comunità, e non solo per una parte".

La partecipazione è stata tanta e proprio la componente giovane è quella che ha ricevuto più consensi tra gli elettori di Urbino: "La crescente partecipazione dei giovani alla vita politica e sociale di Urbino è un segnale positivo e incoraggiante. È il segno di una generazione pronta a prendere in mano il proprio destino e a lavorare per costruire un futuro migliore per tutti. Per una generazione che non sia obbligata ad andarsene", concludono.