Giulia Ruta, neo presidente della Fondazione Banca Del Monte e Cassa di Risparmio di Faenz
Giulia Ruta, neo presidente della Fondazione Banca Del Monte e Cassa di Risparmio di Faenz

Faenza (Ravenna), 27 marzo 2018 - Giulia Ruta è il nuovo presidente della Fondazione Dal Monte e Cassa di Risparmio di Faenza. Dopo otto anni di 'governo' di Alberto Morini, eletto nel 2010, all'indomani dell'elezione del sindaco Giovanni Malpezzi, il testimone passa ora, ed è la prima volta in assoluto per la presidenza della Fondazione, ad una donna. Con lei sono stati confermati come vice l'avvocato Paolo Buontempi, che nelle scorse settimane era stato dato tra i 'papabili' alla presidenza e i consiglieri Omar Montanari, Alessandra Odone e Marco Zinzani. L'elezione del nuovo presidente è arrivata alla fine del Cda di lunedì che si è concluso verso le 20.

Come riporta un sito internet, vicino alla presidenza della Fondazione, il Buonsenso.net, che ieri sera ha dato per primo la notizia procurandosi rapidamente un curriculum, "Giulia Ruta ha 48 anni è una consulente e formatrice in marketing e comunicazione, new media e innovazione digitale. Collabora con i laboratori di ricerca ed i centri per l’Innovazione del Tecnopolo di Ravenna, come Enea, il Cnr e CertiMac. Inoltre è membro della Fondazione Flaminia, l'ente ravennate che supporta il decentramento dell’Università degli Studi di Bologna nella nostra provincia e in Romagna e collabora come trainer and consultant in digital strategist per la Fondazione Aldini-Valeriani che si occupa di formazione per giovani e per le imprese; collabora inoltre con Del, Digital enterprise lab, dell’ Università Ca’ Foscari sui temi del Marketing Digitale.

La neo-presidente Giulia Ruta è laureata cum laude in Economia e Commercio presso l’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia e ha conseguito un MBA in Business Administration presso la Bologna Business School (BSS)". L’individuazione del nuovo presidente della Fondazione non è stata affatto una ‘partita’ semplice ed arriva dopo una serie di candidature arrivate sul tavolo ‘Consiglio di indirizzo’ espressione del mondo economico, della ricerca e politico della città. Sembra però che con l’individuazione di Giulia Rota alla presidenza si sia trovata una sintesi perfetta che abbia messo d’accordo tutti. La Fondazione nel 2017, secondo l’ultimo bilancio, ha sovvenzionato iniziative sul territorio per 236mila euro ricoprendo un ruolo importante per lo sviluppo e la spinta propulsiva della città stessa. In un post di ringraziamento agli auguri dell’ex presidente, Alberto Morini, Giulia Ruta scrive: “È per me un onore poter dare un contributo alle persone e alle energie di questo territorio. Nella continuità del ruolo che hai rivestito (riferendosi a Morini, ndr) con grande competenza e passione”.